Giordani sul voto: «Quella di Lorenzoni una "mission impossible". Neppure Sant'Antonio avrebbe vinto»

Il sindaco ha risposto ai giornalisti che lo hanno stimolato sulla due giorni elettorale: «Ho già chiamato Zaia e Marcato per complimentarmi. Arturo ha fatto più di quello che poteva, il Covid ha cambiato tutto»

Il sindaco Sergio Giordani ha risposto ai giornalisti che hanno stimolato il primo cittadino sull'esito della due giorni elettorali. «Al referendum ho votato no, ma rispetto l'esito del voto. Sulle regionali mi è spiaciuto per Arturo, l'ho sentito questa mattina, la sua positività ha influito sul risultato. Non poter partecipare alla campagna elettorale le ultime due settimane, che sono poi quelle decisive, è chiaro che ha influito». Il risultato di Zaia è eclatante. «Ha fatto un risultato anche migliore del previsto. Bisogna fargli i complimenti, l'ho chiamato questa mattina. Sia lui che Marcato. Quella di Arturo era già da prima una mission impossible, in queste condizioni neppure Sant'Antonio lo avrebbe battuto».  

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • «Mi sono addormentato a casa della mia ragazza»: multa di 400 euro per il fidanzato ritardatario

  • Femminicidio nella notte a Cadoneghe: uomo uccide la moglie a coltellate

  • Il Covid si porta via a 67 anni lo storico pasticcere di Mestrino. Morto anche un giovane professore

  • Paolo Mocavero condannato, Roberto Baggio vince anche in tribunale

  • Zaia: «Ecco la nuova ordinanza. Ridotta capienza nei negozi e nei centri commerciali»

  • Investito in bicicletta dal rimorchio di un camion: 14enne in fin di vita

Torna su
PadovaOggi è in caricamento