rotate-mobile
Domenica, 3 Luglio 2022
Politica Montegrotto Terme

Giovani e territorio: un laboratorio per stimolare i ragazzi ad azioni positive 

«Spesso - sottolinea la vicesindaca Elisabetta Roetta - i ragazzi vengono indicati da noi adulti come i principali responsabili del degrado territoriale. Con questo progetto vogliano dar loro la possibilità di essere parte propositiva e attiva rendendoli responsabili ed educandoli ad azioni positive per la collettività»

Sono aperte lei iscrizioni per la seconda edizione del progetto «HeadsHands, mettici la testa, mettici le mani», presso la casetta in Parco Mostar, voluto dall’amministrazione comunale di Montegrotto Terme in collaborazione con la cooperativa La Bottega dei ragazzi.

HeadsHands

Il progetto «HeadsHands» ha l’obiettivo di coinvolgere i ragazzi in azioni a favore del territorio, incrementare il senso di appartenenza, permettere l’inclusione dei giovani tra gli attori capaci di influenzare il pensiero intorno allo spazio pubblico e favorire un cambio di percezione: dallo stereotipo del giovane “problematico” all’archetipo del giovane come risorsa.

Giovani

I destinatari del progetto sono giovani di età compresa tra i 14 ed i 21 anni, residenti nel territorio del Comune di Montegrotto. A fronte del proprio impegno (con una presenza minima dell’80% del monte ore totale) riceveranno buoni acquisto di € 65 da spendere nei negozi del territorio che hanno aderito al progetto. I giovani saranno impegnati per 27 ore distribuite nell’arco di tre settimane, dal 4 al 22 luglio ogni lunedì, giovedì e venerdì dalle 9.30 alle 12.30. «Dopo l’ottimo risultato raggiunto con la prima edizione - afferma il sindaco Riccardo Mortandello - vogliamo riproporre questo progetto per coinvolgere i giovani in attività che li stimoli ad accorgersi del proprio territorio, proponendo soluzioni e lavorando per migliorare e valorizzare il luogo in cui vivono».

Collettività

«Spesso - sottolinea la vicesindaca Elisabetta Roetta - i ragazzi vengono indicati da noi adulti come i principali responsabili del degrado territoriale. Con questo progetto vogliano dar loro la possibilità di essere parte propositiva e attiva rendendoli responsabili ed educandoli ad azioni positive per la collettività». I posti a disposizione sono limitati. Ci si può iscrivere inviando una mail a giovani@bottegadeiragazzi.it e o un messaggio whatsapp al numero 366 62 57 954. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Giovani e territorio: un laboratorio per stimolare i ragazzi ad azioni positive 

PadovaOggi è in caricamento