rotate-mobile
Politica

Un sabato a far rumore per Giulia: manifestazioni in città e fiaccolate in provincia

Domani, sabato 25 novembre, sono tantissime le iniziative messe in campo nella Giornata internazionale per l'eliminazione della violenza contro le donne. Alle 9 il corteo degli studenti, nel pomeriggio quello lanciato da Coalizione Civica che ha raccolto tantissime adesioni

Sarà una giornata piena di emozioni anche quella che ci aspetta, domani sabato 25 novembre, quando chi lo sa quanta gente, se ne prevede tantissima, parteciperà alle iniziative messe in campo nella Giornata internazionale per l'eliminazione della violenza contro le donne. La tragica fine di Giulia Cecchettin ha smosso tutta la società, dal nord al sud del paese. Questa ondata di partecipazione collettiva non ha precedenti negli ultimi anni e non smette di trasmettere con energia le paure ma anche la determinazione soprattutto di giovani, non solo donne. Saranno loro infatti, i più giovani, gli studenti, che apriranno un sabato che sarà caratterizzato da grandi mobilitazioni. Alle 9 si ritroveranno in stazione gli studenti medi, ma non si esclude la partecipazione anche di universitari, contro le violenze di genere. Ci si aspetta una grande partecipazione. Nelle scuole, non solo nelle aule, si sta parlando molto di quanto è successo a Giulia, uccisa a pochi giorni dalla data fissata per la discussione di laurea. Una studentessa con la passione del disegno, dei fumetti. Il corteo attraverserà la città. 

Quasi in contemporanea quindi, alle ore 10 in piazza delle Erbe è previsto un flash mob organizzato dalla Spi Cgil. Ma la Giornata internazionale per l'eliminazione della violenza contro le donne, che quest'anno assume un valore ancora più forte, è anche banale sottolinearlo visto quanto stiamo raccontando da due settimane ormai. Al mercato di Coldiretti di via Vicenza 23, ci sarà lo zio di Giulia Cecchettin per una iniziativa in ricordo della nipote. 

Per questo nel pomeriggio è previsto alle 15, con partenza da Porta Portello, un corteo che terminerà di fronte a Palazzo Moroni. La manifestazione è stata lanciata da Coalizione Civica. Hanno aderito Cgil Padova, Il Veneto che vogliamo, Sinistra Italiana - Padova, Padova Insieme, Possibile Padova - Comitato Elena Cornaro, Europa Verde - Verdi di Padova, Partito Democratico di Padova, Lottodognimese Padova, Fornaci Rosse - Vicenza, Associazione Sociale Iraniana, Progetto Tiresia, Famiglie Arcobaleno in Veneto e Friuli Venezia Giulia, Giuristi Democratici Padova, Legambiente Padova, Adl Cobas Padova e Provincia - Rovigo, CSO Pedro, Squeert Collettivo, Coordinamento Studenti Medi Padova, Anpi Padova, Coalizione Civica per Vicenza, Polisportiva SanPrecario, Arci Padova, UP - Su la testa, Circolo Nadir, Sat Pink Aps, Coalizione Civica per Cadoneghe, Assopace Padova, PCI Padova, lista civica Monselice - Ambiente e Società e Volt Padova. Si prevede una grandissima partecipazione.

Sono tantissime le iniziative previste in tutta la provincia. A Trebaseleghe è prevista una fiaccolata organizzata dall'amministrazione comunale. Il ritrovo è fissato alle panchine rosse di Piazzale Fermi alle 16:30, poi la fiaccolata lungo via Fermi, via Edison e via Don Orione, un momento di riflessione e ricordo delle vittime di femminicidio davanti al Municipio e alle 18:00 sarà celebrata una Santa Messa. Stessa cosa ad Agna, ritrovo in piazza Roma all'altezza della panchina rossa e poi fiaccolata, a partire dalle 17 e 30. Anche il Comune di Torreglia, coinvolto suo malgrado in questa vicenda, ricorderà Giulia Cecchettin e tutte le donne vittime di violenza con una fiaccolata, nella serata di sabato con partenza da Largo Pressato, di fronte alle Scuole Facciolati, alle 19, per andare poi a concludersi di fronte alla Chiesa Parrocchiale Sacro Cuore di Gesù. L'amministrazione comunale ha chiesto a chi parteciperà di indossare un fiocco o un indumento rosso. 

Giulia vista da Seneca, il murales a Vigonovo

.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Un sabato a far rumore per Giulia: manifestazioni in città e fiaccolate in provincia

PadovaOggi è in caricamento