Martedì, 21 Settembre 2021
Politica Albignasego

L'ex premier Conte ad Albignasego: «Se necessario, noi saremo per il vaccino obbligatorio»

Arrivato per sostenere la candidatura del grillino Carpanese, il leader dei Cinque Stelle ammette gli errori del decreto sicurezza («non ha funzionato e me ne prendo le responsabilità») e strizza l'occhio a Giordani: «Manca ancora un po' di tempo, ma valuteremo un eventuale sostegno alla sua candidatura»

L'ex premier ad Albignaseo

«Se i medici e la comunità scientifica riterranno che l'obbligatorietà del vaccino sia il mezzo giusto per uscire dalla pandemia, io starò assolutamente dalla loro parte». L'ex premier Giuseppe Conte, oggi leader del Movimento Cinque Stelle, è arrivato oggi pomeriggio 7 settembre ad Albignasego, per sostenere la candidatura a sindaco del grillino, Paolo Carpanese. Conte nell'occasione ha toccato vari temi, tra cui quello del vaccino e del Green Pass: «Ho toccato con mano la gestione della pandemia e nel momento più complesso, quando tutti eravamo impreparati e con pochi strumenti per contrastarla» le parole di Conte «ma oggi è il momento di spingere per il Green Pass e se si riterrà necessario rendere obbligatorio il vaccino noi non ci opporremo affatto. Anzi, sosterremo eventualmente la decisione».

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Un passaggio anche sul decreto sicurezza, che lui stessa nel Conte I, quando governava con la Lega di Matteo Salvini, aveva promosso: «Non ha funzionato sulla protezione internazionale, perché rende invisibili moltissimi immigrati e se questo vuol dire ammettere di aver fatto un errore ed essere punito per questo io sono pronto. Ma all'epoca è stato molto sofferto e abbiamo apportato molte modifiche prima di approvarlo».

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Conte ha ricevuto degli omaggi dal sindaco in carica, Filippo Giacinti. L'ex premier ha parlato anche del nuovo corso del M5S, che è però all'insegna della continuità rispetto a quanto proposto in questi anni. Poi strizza l'occhio al sindaco di Padova, Sergio Giordani. Sull'ipotesi che possa sostenerlo (sempre qualora l'attuale primo cittadini confermi la ricandidatura) alle elezioni del 2022, l'ex premier Conte ha dichiarato: «Mancano ancora diversi mesi. Non lo escludo, ma c'è ancora tempo per parlarne». 

Giacinti Conte-2

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'ex premier Conte ad Albignasego: «Se necessario, noi saremo per il vaccino obbligatorio»

PadovaOggi è in caricamento