menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Giustina Destro quando era sindaco di Padova, con Silvio Berlusconi (Ansa)

Giustina Destro quando era sindaco di Padova, con Silvio Berlusconi (Ansa)

L'ex sindaco di Padova Giustina Destro (Pdl): “Non voterò la fiducia”

Intorno alle 12.30 il voto alla Camera per dare continuità al mandato di Berlusconi. La deputata padovana ha anticipato che non si presenterà: "Il governo che non ha trovato il coraggio di affrontare i temi più urgenti"

Giustina Mistrello Destro, ex sindaco di Padova, deputato del Pdl vicina a Claudio Scajola, non andrà a votare oggi, alla Camera, la fiducia al “suo” governo Berlusconi. Il responso è atteso intorno alle 12.30.

GOVERNO DI LARGHE INTESE. “Mi sento molto responsabile verso chi mi ha eletto e verso il mio Paese - ha affermato al Corriere della Sera - Chi non vuole il governo di larghe intese, non vuole il bene della nazione. Non posso permettere che il mio Paese sia trattato così, non si può più aspettare”.

TEMI URGENTI NON AFFRONTATI. “Non posso più guardare con serenità e limpidezza a un governo che non ha trovato il coraggio di affrontare i temi più urgenti – ha aggiunto - Ma cosa stiamo facendo? Dove è finita la lungimiranza di Berlusconi? Perché il presidente non ha rovesciato il tavolo?”.


VERDINI, SCAJOLA E MONTEZEMOLO. L'ex sindaco riferisce che il coordinatore del Pdl Denis Verdini ha chiamato anche lei. "Voleva offrirmi un caffé - ha spiegato - Ma io il caffé non lo voglio". Su Scajola, poi, Destro afferma: "È un uomo che ha capito il malessere e certo non lo ha fatto per suo interesse" mentre il solo pensare che abbia ottenuto posti per sé e i suoi fedelissimi "è disonesto e comodo". Destro fa sapere inoltre di stare "dialogando con Montezemolo. Ma ancora non si è candidato. Quando avrà sciolto le sue riserve valuterò".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento