rotate-mobile
Politica

I Verdi tornano in consiglio regionale dopo dieci anni

Luana Zanella: «Giustizia ambientale e sociale, cambiamenti climatici, un Green Deal per il Veneto che porti alla conversione ecologica del nostro territorio martoriato da consumo del suolo, dissesto idrogeologico, grandi opere inutili e costose, penetrazioni illegali e mafiose»

Con una nota, Luana Zanella, componente dell’Esecutivo nazionale dei Verdi e responsabile di Europa Verde per il Veneto ha voluto commentare l'esito del voto, positivo, per la formazione ambientalista: “In questa durissima tornata elettorale, durante la quale abbiamo visto dilagare il centrodestra come in nessun'altra regione, i Verdi tornano in Consiglio Regionale del Veneto, dopo esserne stati assenti per 10 anni. Cristina Guarda, consigliera uscente, esponente vicentina di Europa Verde, sarà la nostra rappresentante e non vi è dubbio che farà un'opposizione, e noi con lei, ancora più determinata e puntuale per porre al centro dell'agenda politica regionale ciò che continua a rimanere ai margini: giustizia ambientale e sociale, cambiamenti climatici, un Green Deal per il Veneto che porti alla conversione ecologica del nostro territorio martoriato da consumo del suolo, dissesto idrogeologico, grandi opere inutili e costose, penetrazioni illegali e mafiose».

Ringraziamenti

«Un grande grazie, va a tutte le candidate e i candidati che, con il loro impegno sul territorio, ci hanno permesso di conseguire questo risultato storico, svolgendo un lavoro straordinario. Oggi si conclude una campagna elettorale lunga e avvincente, svolta in un contesto del tutto straordinario. Ma non si placa la voglia di chi, credendo in noi, crede che, anche in Veneto, una svolta Verde sia possibile: a tutte e tutti loro va il nostro ringraziamento più sentito, – conclude Zanella, – e la nostra promessa di continuare a batterci per ciò che è giusto».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I Verdi tornano in consiglio regionale dopo dieci anni

PadovaOggi è in caricamento