rotate-mobile
Venerdì, 23 Febbraio 2024
ELEZIONI 2022

Impossibile parcheggiare in zona ospedale, Innocenti distribuisce finte multe di Carnevale

Il candidato sindaco di 'TornaPadova' per evidenziare il problema della mancanza di posti auto ha messo false sanzioni sulle auto in sosta al Giustinianeo: «Abbiamo provato ad essere ironici, ma il problema è molto serio: serve la gratuità assoluta degli scambiatori»

Le ha battezzate "multe di Carnevale" e le ha messe sotto il parabrezza di tutte le auto parcheggiate in zona ospedale. Il candidato sindaco di 'TornaPadova' Lorenzo Innocenti ha voluto evidenziare così lo storico problema dell'area attorno al Giustinianeo, dove ci sono pochi posti auto rispetto ad una massa di utenza di migliaia di persone. Oggi primo marzo (martedì grasso) Innocenti, insieme ad alcuni attivisti del gruppo, ha quindi distribuito delle finte multe (in basso un fac-simile). «A Carnevale ogni scherzo vale e noi abbiamo voluto affrontare in maniera appunto scherzosa un tema che però è estremamente serio e decisivo per Padova, ossia quello dei trasporti - racconta Innocenti - .Qui nei dintorni dell’ospedale, come in tante altre parti della città, c’è una situazione estremamente problematica, che non solo non è stata risolta dalla presente amministrazione, ma nemmeno affrontata. Le macchine qui sono parcheggiate sui marciapiedi e sulle piste ciclabili, è un caos».

Le criticità

«L’amministrazione in carica ha puntato tutto sul tram e intanto sono passati cinque anni e altri ne trascorreranno prima di vedere la seconda linea in funzione - prosegue Innocenti -  ma non c’è più tempo da perdere. La criticità forse maggiore per Padova in questo momento riguarda infatti l'accesso in città in zone come quella dell'ospedale, dove il tema dei parcheggi diventa un problema quotidiano per migliaia di persone e di residenti. Sento gli altri candidati parlare di Padova capitale del Nordest o addirittura capitale europea, ma questo non è possibile se prima non risolviamo il lato trasporti in entrata e in uscita dalla città. Padova è una città grande che riceve flussi importanti da tutta la regione e ha bisogno di un piano, di idee chiare e rapide da realizzare».

La proposta

«Noi di TornaPadova non vogliamo portare avanti una guerra ideologica alle auto, ma invece affrontare il problema in maniera pragmatica e offrire delle soluzioni veloci ed efficaci a chi quotidianamente si reca a Padova per lavoro, studio, salute, svago, sport - insiste Innocenti - .Siamo per i parcheggi scambiatori gratuiti in punti strategici di accesso alla città, da cui partano bus navetta pure gratuiti in partenza ogni cinque minuti e che corrano il più possibile su corsie preferenziali. Alcuni esistono già e vanno potenziati, altri ne abbiamo individuati dove attualmente non esistono: il parcheggio dello Stadio Euganeo, ad esempio: migliaia di posti auto che se collegati alla città con un servizio bus e taxi efficiente ed economico potrebbero servire tutta la parte ovest di città. E poi la Zona Industriale, dove c’è tanto spazio e che va totalmente ripensata. E poi la Caserma Romagnoli, a Chiesanuova, e altre ancora».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Impossibile parcheggiare in zona ospedale, Innocenti distribuisce finte multe di Carnevale

PadovaOggi è in caricamento