rotate-mobile
Martedì, 7 Dicembre 2021
Politica

Incarichi e contratti "poco trasparenti" nello staff Giordani: l'attacco dell'Opposizione

"Le decisioni importanti vanno condivise e votate in Consiglio, non solo con la Giunta"

Con una mozione presentata dai consiglieri di Minoranza, la presidenza del Consiglio Comunale sarà costretta a convocare una seduta straordinaria del Consiglio entro i tretnta giorni. Mozione che nasce dalla volontà di fare chiarezza sugli incarichi della Giunta Giordani. "Le decisioni importanti vanno condivise con il Consiglio, non solo con la Giunta", spiega Matteo Cavatton capogruppo della Lista Bitonci in Consiglio Comunale.

CONSIGLIO. "Poichè l'Amministrazione Comunale si esprime per atti pretendiamo che vengano in aula a votare e quindi condividere la responsabilità dell'aver accordato ad un portavoce uno stipendio di 80mila euro, una figura che peraltro solleva moltissime perplesità", sottolinea Cavatton.

BETTIN. "I requisiti per l'assunzione del portavoce sono: un bando di selezione pubblica del personale, i pareri della Corte dei Conti e dell'Anci, ad esempio. Cose che mancano in toto. Una persona senza titolo di studio che fino all'altro giorno è stato segretario del Pd non ci sembra un requisito. Chiediamo quali siano le motivazioni per i quali il sindaco ha deciso l'incarico di Bettin".

BITONCI.  "Se il sindaco fa una scelta 3 mette a capo di Gabinetto un dirigente comunale, nel costo complessivo dello staff deve essere considerato anche il dirigente comunale - chiosa Bitonci riferendosi al confronto fatto tra attuale e precedente Amminsitrazione comunale - troviamo assurdo che vengano sdoppiati dei ruoli. Abbiamo più componenti di uffici stampa. Esiste anche un portavoce del vice sindaco. Una cosa che non è mai successo nemmeno in passato. Poi, siamo chiari, Tosetto, volete nominarlo come direttore generale, nominatelo ovvimente se ne ha i titoli. Troviamo inadeguato e incredibile che questa maggioranza che parla di trasparenza epr dare degli incarichi che invece fanno altro. Vogliamo sapere cosa fa il ragionier Tosetto".

CAPO UFFICIO STAMPA. "Ci teniamo a precisare che manca ancora la figura di capo ufficio stampa - sottolinea Cavatton - perchè c'è un portavoce che forse in quel ruolo ci può stare ma non con quello stipendio con il solo diploma di liceo Scientifico. Noi aspettiamo che vi sia la nomina di un nuovo membro: qualche amico di Giordani che prenda la laurea ad esempio e l'abilitazione al giornalismo (requisiti fondamentali)? Aspettatevi a breve tre nuovi incarichi: il capo ufficio stampa, il segretario e il city manager".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Incarichi e contratti "poco trasparenti" nello staff Giordani: l'attacco dell'Opposizione

PadovaOggi è in caricamento