Politica Camin

Interramento elettrodotto Dolo-Camin, importante incontro Marcato-sindaci

Soddisfatto l’assessore allo sviluppo economico ed energia: «Lavoreremo insieme per dare ai cittadini e alle imprese un servizio che coniughi efficienza energetica e tutela dell'ambiente»

L’assessore allo sviluppo economico ed energia Roberto Marcato ha incontrato a Venezia i sindaci dei comuni interessati dall’opera di interramento dell’Elettrodotto Dolo-Camin, per la quale è stato approvato (il 28 dicembre 2018) e stipulato (il 21 gennaio successivo) uno specifico protocollo d’intesa tra Regione del Veneto e Terna Spa. All’incontro, infatti, erano presenti anche i rappresentanti di quest’ultima oltre che i dirigenti regionali di settore.

Interramento

Spiega l'assessore regionale Roberto Marcato: «L’interramento dell’elettrodotto Dolo-Camin è una delle sfide della pianificazione in campo energetico della Regione, in cui la crescita economica si coniuga con la sostenibilità ambientale. Ho ritenuto fondamentale, quindi, incontrare i primi cittadini dei comuni interessati, affinché, sia garantita la massima partecipazione ad una realizzazione tanto attesa quanto importante per il territorio. Ho chiesto a tutti di lavorare insieme per un unico obiettivo comune che, innanzitutto, è quello di fornire servizi ai cittadini e alle imprese, garantendo l’efficienza energetica con adeguati impianti e la tutela dell’ambiente con il minor impatto possibile. Sono soddisfatto perché ho trovato da parte loro una risposta positiva e la disponibilità a collaborare».

Roberto Marcato

Prosegue Marcato: «Il nostro approccio con le opere pubbliche non viene mai meno al principio di favorire uno sviluppo sostenibile nel Veneto, condividendolo con le realtà locali. Nello specifico, stiamo parlando di un cavo di conduzione di energia elettrica a 380 kV che fino ad oggi è stato aereo e presto sarà sotterraneo, riducendo l’impatto paesaggistico e aumentando le condizioni di efficienza e di sicurezza. L’incontro con i sindaci dei comuni attraversati dalla linea a cavallo delle province di Padova e Venezia ha avuto proprio lo scopo di mettere le basi per la condivisione e la definizione del tracciato ottimale, dando sostanza a quel modello di progettazione partecipata che abbiamo inserito nello stesso protocollo. In esso, infatti, è previsto, tra l’altro, che la definizione degli interventi avvenga in stretta e piena partecipazione delle amministrazioni locali e della popolazione». Terna, infine, conferma il proprio impegno a fianco della Regione del Veneto e dei comuni interessati dal nuovo elettrodotto Dolo-Camin per studiare insieme, in un percorso di dialogo e progettazione partecipata, le migliori soluzioni realizzative dell’opera.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Interramento elettrodotto Dolo-Camin, importante incontro Marcato-sindaci

PadovaOggi è in caricamento