Dall'Università di Padova al Quirinale: Marta De Zotti ricevuta da Sergio Mattarella

Marta De Zotti, autrice di una scoperta rivoluzionaria legata a un peptide bionico che trasforma la luce in energia elettrica, è stata ricevuta a Roma dal Presidente della Repubblica in occasione della festa del 2 giugno

La stretta di mano tra il presidente Sergio Mattarella e Marta De Zotti

Una stretta di mano decisamente "inusuale": in occasione della Festa della Repubblica, il Presidente Sergio Mattarella ha ricevuto al Quirinale la dottoressa Marta De Zotti del Dipartimento di Scienze Chimiche dell'Università di Padova.

La scoperta

Marta De Zotti è l’autrice di una scoperta rivoluzionaria legata a un peptide bionico che trasforma la luce in energia elettrica. La ricerca è stata pubblicata su "Angewandte Chemie International Edition" ad aprile di quest’anno. Il minuscolo dispositivo interamente formato da molecole biologiche auto-assemblate riesce a convertire la luce in corrente elettrica con un'efficienza maggiore di altri sistemi non biologici e dura mesi. È un primo “mattone” per costruire un circuito elettronico biomolecolare.

 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Esce dal garage con la Porsche e si maciulla una gamba: grave incidente per un assicuratore

  • Gioca 5 euro, ne incassa 500mila: colpaccio col "Gratta e Vinci" in provincia di Padova

  • Tra incredulità e gioia: al ristorante Radici di Padova si presenta Martin Scorsese

  • Gravissimo scontro tra un'auto e un camion: muore una donna di 52 anni

  • Tragedia sulle montagne trentine: morti due scalatori padovani

  • Tragedia al Portello: dalle acque del Piovego affiora un cadavere

Torna su
PadovaOggi è in caricamento