menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
La pagina della community dedicata a Zanonato

La pagina della community dedicata a Zanonato

Lista neonazista, la procura di Roma apre un fascicolo di indagine

Al vaglio i reati di diffamazione e incitazione all'odio razziale per l'elenco di personaggi pubblici definiti "delinquenti", tra cui il sindaco di Padova Flavio Zanonato, pubblicato sul sito della community italiana Stormfront vicina al Ku klux klan

La "lista nera" dei "delinquenti italiani" che aiutano gli stranieri pubblicata in internet sul sito della community italiana neonazista Stormfront, vicina al movimento del Ku klux klan statunitense e nella quale compaiono nomi di spicco tra cui il sindaco di Padova Flavio Zanonato, è un fatto che non può essere preso sottogamba e presto accantonato come semplice e innocua boutade di esaltati.

L'INDAGINE. Ecco allora che la Procura di Roma ha aperto un fascicolo di indagine, al momento contro ignoti, ipotizzando i reati di diffamazione e incitazione all'odio razziale. L'attività è coordinata dal procuratore aggiunto Pietro Saviotti che nei giorni scorsi ha ricevuto una informativa dalla polizia postale. Tra i nomi di spicco dell'elenco neonazista compaiono, oltre a Zanonato, anche il vescovo di Torino monsignor Cesare Nosiglia, il presidente della Comunità ebraica di Roma Riccardo Pacifici e il presidente dell'Unione Musulmani d'Italia Adel Smith, i giornalisti Gad Lerner e Maurizio Costanzo.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento