Politica

Parte dal parco Girasoli la festa (diffusa) di Coalizione Civica

A chiudere gli eventi sarà il sindaco Sergio Giordani. Quattro giornate di dibattiti e confronti. Un evento dedicato anche all'attivista Fulvio Tagliaferri scomparso prematuramente due anni fa

Iinzia mercoledì al Parco dei Girasoli la festa di Coalizione Civica. Quest’anno gli "orange" hanno deciso di organizzare una festa diffusa con 4 appuntamenti pubblici di discussione sulla città. Il movimento che governa insieme all'area di Sergio Giordani anche quest’anno organizza un momento per i propri attivisti, ma soprattutto per discutere con la città di temi importanti e quanto mai attuali. Sono quattro gli appuntamenti in programma, in luoghi diversi perché quest’anno si è deciso di organizzare una festa diffusa con l’obiettivo di mettere in luce alcune positive esperienze cittadine. Dopo una prima cena sabato scorso al campo sportivo di Pontevigodarzere, utile perché tutti gli attivisti e le attiviste si rivedessero insieme dopo molto tempo, cui hanno partecipato oltre 70 persone, arrivano gli appuntamenti a cui è invitata tutta la cittadinanza.

Il programma

Si parte il 22 settembre, al Parco dei Girasoli, alle 18.30, con un dibattito dal titolo “Resistenza, buone pratiche e riconversione”. Partecipano l’assessora Chiara Gallani; Alberto Volpato, apicoltore; Sara Massaro, Parco Morandi; Matteo Sandon, Terre Prossime; Moreno Feltresi, Terre del Fiume. Introduce e modera Chiara Spadaro, giornalista di Altraeconomia e scrittrice. Si prosegue venerdì 24 in Piazza Gasparotto con un dibattito alle 18.30 dal titolo “Costruire una città resiliente”. Il dibattito affronterà la sfida prioritaria del processo di trasformazione resiliente della città attraverso un approccio multidisciplinare e multiscalare. Dai cambiamenti climatici che impattano sul sistema ambientale, sociale ed economico alle politiche di rigenerazione urbana intesa come riattivazione di spazi ed inclusione sociale. Interverranno Rossella Muroni (Deputata FacciamoEco, Vicepresidente Commissione Ambiente), Elena Ostanel (Consigliera regionale Il Veneto che Vogliamo), Mattias Fascina (Fridays for Future) e l’assessore all’urbanistica e mobilità Andrea Ragona. Coordinerà la giornalista Roberta Polese. Sempre venerdì 24 in Piazza Gasparotto, dalle 21.00, è organizzato il Chinotto Party. Un serata che ha un significato ben preciso: è dedicata a Fulvio Tagliaferri, attivista di coalizione scomparso prematuramente. Si esibiranno un dj e due band, tutti amici di Fulvio: Riga, They Die e Dj TsoO. Il 25 settembre, sempre in piazza Gasparotto alle 18.30 il dibattito “Afghanistan - muri di frontiera e reti di solidarietà” Si parte da un inquadramento geopolitico dell'Afghanistan, attraverso le esperienze raccontate da chi le ha vissute come giornalista o come testimone diretto, per arrivare a cosa si può fare concretamente nelle nostre città, come a Padova, dove istituzioni e associazioni di volontariato hanno creato insieme reti di solidarietà attiva. Interverranno Renato Cavedon (docente di Geografia Politica ed Economica), Claudio Locatelli (Giornalista) e l’assessora Marta Nalin. Coordinerà il giornalista Roberto Zucchi.
La serata si concluderà con musica live.

Giordani

La Festa diffusa si chiuderà il 28 settembre al Parco dei Salici, con un dibattito che vedrà protagonisti gli assessori della giunta eletti con Coalizione Civica e il sindaco Sergio Giordani, moderat dal giornalista Ivan Grozny. Il titolo del dibattito: “L'emergenza sanitaria, ambientale e sociale tracciano nuove sfide di cambiamento del nostro territorio, dal suo tessuto urbano alla struttura economica e culturale”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Parte dal parco Girasoli la festa (diffusa) di Coalizione Civica

PadovaOggi è in caricamento