rotate-mobile
Lunedì, 27 Giugno 2022
ELEZIONI 2022

Innocenti candida la “porteata”: «Gli studenti sono una risorsa, ma serve rispetto reciproco»

Angela Mazzaro, 44 anni, consulente aziendale, risiede al Portello da generazioni e scende in campo anche per risolvere i problemi della movida

La lista civica TornaPadova ha presentato oggi una nuova candidata al consiglio comunale, Angela Mazzaro, 44 anni, consulente aziendale, mamma di due bimbi e, soprattutto, “porteata”, residente al Portello da generazioni. Lorenzo Innocenti: «TornaPadova nasce soprattutto per dare voce a quei padovani che non si sono mai impegnati in politica ma che hanno grosse competenze da mettere a disposizione della collettività: persone libere che sappiano ciò di cui parlano e che possano aiutarci a portare avanti una idea di città le cui politiche siano fatte “su misura”, quartiere per quartiere, strada per strada».

Angela Mazzaro

«Angela è una “porteata” e i suoi figli sono la quarta generazione che nasce e cresce al Portello, in famiglia – racconta Innocenti - .Lei si è sempre impegnata nei comitati di quartiere e ci è sembrata una grande opportunità quella di dare finalmente voce a chi al Portello abita e dunque ha pieno titolo per parlarne. Qui i residenti convivono da tempo con problemi ben noti, che vanno infine risolti, e con opportunità che, all’altro lato, è bene saper cogliere. Il suo innesto arricchisce la nostra proposta e ci impegna a risolvere davvero un problema di cui si parla da anni, senza risultati concreti. Io stesso mi sono espresso sul Portello, sul problema degli schiamazzi notturni, proponendo una vigilanza stabile delle forze dell’ordine, che evitino assembramenti nella piazza e nelle vie residenziali attigue. Ma chi conosce davvero il Portello sono i suoi abitanti e dunque l’ultima parola deve spettare a loro. I problemi del Portello, che poi sono gli stessi delle piazze e di via Belzoni e di altre zone della città, ci stanno a cuore e questo è un modo concreto per dimostrarlo».

«Gli studenti sono una risorsa ma...»

Angela Mazzaro: «Sono felice di questa opportunità e spero di poter dare voce alle esigenze del quartiere, in consiglio comunale. Innanzitutto vorrei dire che al Portello non vediamo gli studenti come un problema, anzi, sono una risorsa, una peculiarità di questa parte di città e sarebbe sbagliato immaginare allora una contrapposizione – spiega la candidata - .Occorre però che ci sia rispetto reciproco. Il punto di partenza per risolvere un problema complesso quale quello della vita notturna qui è innanzitutto riuscire a fare rispettare regole che già esistono: non consumare bevande fuori dal locale o dai plateatici, divieto di tenere musica che arrechi disturbo dopo le 23, divieto di ostruire strade, marciapiedi e accessi alle abitazioni… per non parlare degli atti di palese inciviltà che vanno impediti e puniti in maniera esemplare. La calca poi va diluita e magari concentrata in zone distanti dall’abitato. Per fare questo ci vuole maggiore vigilanza e fermezza da parte delle forze dell’ordine, ma anche un’offerta “notturna” che attiri chi vuole legittimamente fare festa lontano dalle case di chi, al contrario, vuole legittimamente riposare. I navigli, ad esempio, si potrebbero spostare al lato opposto del lungargine Piovego, quella che va verso il Parco Europa per intenderci, là dove non ci sono case e dunque musica e schiamazzi non arrivano a disturbare i residenti».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Innocenti candida la “porteata”: «Gli studenti sono una risorsa, ma serve rispetto reciproco»

PadovaOggi è in caricamento