rotate-mobile
Lunedì, 24 Gennaio 2022
Politica

L'Italia Zona Rossa, Giordani: «Da mercoledì controlli severi e rigorosi»

«Trattandosi di un giorno lavorativo non riteniamo applicabili le misure di blocco auto pensate per il fine settimana. Avvalendoci però dell’ordinanza regionale che non consente lo spostamento tra comuni dopo le 14 attueremo corposa strategia di controlli»

«Mercoledì 23 sarà l’ultimo giorno prima di entrare in zona rossa secondo quanto stabilito dal Governo. E’ ovvio che la nostra attenzione per contenere al massimo gli assembramenti in centro come in tutta la città dovrà quindi rimanere molto elevata. Trattandosi di un giorno lavorativo non riteniamo applicabili le misure di blocco auto che erano pensate in maniera specifica per il fine settimana, ecco perché avvalendoci dell’ordinanza regionale che non consente lo spostamento tra comuni diversi dopo le 14 attueremo una corposa strategia di controlli». Il Sindaco, Sergio Giordani, in vista del passaggio a Zona Rossa spiega quale sarà la strategia dell'amministrazione per garantire che le limitazioni siano osservate. 

Controlli e senso civico

«In tutte le principali arterie di accesso alla città - spiega il Sindaco - saranno predisposti significativi controlli e posti di blocco per verificare il rispetto delle norme ed evitare flussi non consentiti da altri comuni diversi da Padova. A breve si terrà un tavolo tecnico, presieduto dalle autorità preposte per approntare nel dettaglio le misure». Come nei giorni scorsi, il Sindaco ha insistito su un punto: va fatto tutto il possibile affinché gli ospedali non vadano in sofferenza per i troppi ricoveri: «Dobbiamo continuare a proteggere la città e tutelare la nostra salute e questo anche per non vanificare in partenza i sacrifici che attueremo dal giorno dopo e che ci accompagneranno fino al 6 gennaio su decisione del Governo». Ancora una volta fa leva sul senso civico e di comunità: «Faccio appello alla responsabilità di tutti che sono certo ci sarà. Per rispetto nostro, di chi abbiamo vicino, dei medici, dei sanitari e delle forze dell’ordine muoviamoci tutti nella più stretta osservanza delle regole previste. Siamo ancora in una situazione di contagi estremamente critica, dobbiamo venirne fuori tutti assieme con buon senso per poi poter ripartire»

Giordani vs Covid-2

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'Italia Zona Rossa, Giordani: «Da mercoledì controlli severi e rigorosi»

PadovaOggi è in caricamento