menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

L'amministrazione comunale: 500 mila euro per il welfare studentesco

Una decisione che ha soddisfatto Coalizione Civica, come sottolinea in una dichiarazione il capo gruppo Nicola Rampazzo

Nel consiglio comunale di lunedì 19 febbraio si è dato il via libera alla realizzazione di uno studentato in via Scrovegni, nell’area che fino a qualche anno fa ospitava gli uffici della Cassa di Risparmio del Veneto.

I 500 mila euro per il welfare  studentesco

L'ex caserma Piave diventerà il nuovo polo delle scienze sociali, così come è stato deciso il cambio di destinazione d'uso dell'ex Palazzo delle Poste tra largo Europa e corso Garibaldi dove dovrebbe insediarsi Banca Generali. Questa operazione permette al comune di accantonare una quota cospicua, 500 mila euro, che sarà poi investita per il welfare studentesco

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La soddisfazione del vice sindaco Lorenzoni e del consigliere Rampazzo 

Soddisfatto il vicesindaco Lorenzoni: "Avevamo detto che andavamo in una direzione  e lo stiamo facendo. Dalla mobilità per gli studenti ad altri progetti che mano a mano stanno emergendo". Dello stesso avviso il consigliere Nicola Rampazzo: "Siamo molto soddisfatti della discussione avuta in consiglio. Finalmente si è tornati a parlare e fare cose concrete per studenti e Università". 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento