menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Elaborazione della locandina "Big brother is watching you"

Elaborazione della locandina "Big brother is watching you"

Lega, nessun commissariamento: ma Baggio controllerà Marcato

Crisi rientrata, in casa Carroccio. Il segretario provinciale starà al suo posto. Flavio Tosi ha rivisto la decisione di cacciarlo risolvendo la questione con l'affiancamento di un suo fedele "legato" che vigilerà sull'operato di Marcato

Roberto Marcato, eletto lo scorso aprile segretario provinciale della Lega Nord di Padova, resterà al suo posto. Nessun commissariamento, dunque.

UNA SETTIMANA FA: TOSI CACCIA MARCATO

SCELTA RIVISTA. Il cambio di rotta è stato deciso ieri sera in sede di consiglio nazionale del Carroccio. Il segretario nazionale Flavio Tosi ha rivisto infatti la sua posizione: una settimana fa era tutto intenzionato a cacciare Marcato per le dichiarazioni rilasciate da quest'ultimo Lega, Tosi caccia Marcato segretario provinciale a Padova
- "colonello bossiano in Veneto" - che ne avrebbero delegittimato la leadership. Nel mirino l'intervista rilasciata al Gazzettino dove, rispetto alla Festa dei popoli padani, Marcato aveva affermato che "ogni decisione sulla location andava assunta dal segretario federale Maroni e non da Tosi".

Potrebbe interessarti: https://www.padovaoggi.it/politica/lega-tosi-caccia-marcato-segretario-provinciale-padova.html
Leggi le altre notizie su: https://www.padovaoggi.it/ o seguici su Facebook: https://www.facebook.com/pages/PadovaOggi/199447200092925

UN "LEGATO" PER CONTROLLARE MARCATO. Non c'è stato dunque alcun bisogno che Lega, Tosi caccia Marcato segretario provinciale a Padova
„LA LA
la "richiesta di commissariamento" - come avrebbe previsto il nuovo statuto della Lega -  venisse sottoposta al vaglio dell'organismo di garanzia guidato da Umberto Bossi per la decisione finale. La crisi è rientrata prima e il caso risolto da Tosi con l'indicazione di un suo uomo di fiducia, il trevigiano
Luca Baggio, che affiancherà Marcato in qualità di "legato" alla guida provinciale del partito sino al 31 dicembre. Baggio controllerà di fatto l'attività della Lega padovana. La decisione è autonoma e non ha bisogno della ratifica del Consiglio federale.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Covid, Zaia: «Veneto rischia di tornare in zona arancione»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento