menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Flavio Tosi e Maurizio Conte (fonte: Facebook)

Flavio Tosi e Maurizio Conte (fonte: Facebook)

Lega Nord, anche Maurizio Conte lascia per sostenere Flavio Tosi

L'assessore all'Ambiente della giunta Zaia ha deciso di dare il proprio appoggio al sindaco di Verona, che nei giorni scorsi ha annunciato la propria candidatura alle regionali dopo la "cacciata" dal Carroccio

L'emorragia innescata dalla "cacciata" di Flavio Tosi dalla Lega Nord prosegue nelle ultime febbricitanti ore che seguono anche la candidatura del sindaco di Verona per la poltrona di governatore del Veneto. A rinforzare le fila dei supporter dell'epurato primo cittadino scaligero, oltre al quartetto dei padovani Venuleo, Littamé, Pavavini e Bassan, si aggiunge anche il nome, di "peso", dell'assessore regionale all'Ambiente Maurizio Conte, a sua volta padovano di San Martino di Lupari. Mercoledì, l'amministratore della giunta Zaia ha annunciato ufficialmente di lasciare il Carroccio, seguendo così la strada dell'altro assessore regionale vicino a Tosi, Daniele Stival.

LA DICHIARAZIONE. Conte non ha ancora scelto se entrare in uno dei due gruppi d'area tosiana che si sono formati in consiglio o se dare vita a un terzo. "Ho deciso di seguire il cuore, e fare una scelta di amicizia nei confronti di Flavio Tosi - ha commentato lo stesso Conte - Non rinnego assolutamente i 25 anni di militanza nella Lega, che mi ha dato tantissimo, e rimango leghista negli ideali, ma oggi non mi ritrovo più nel movimento e nel suo spostamento a destra, non credo che quella sia la strada giusta. La mia non è una scelta contro qualcuno - ha concluso - ma credo di poter dare ancora qualcosa al Veneto lavorando al fianco di Tosi, per un progetto nuovo, e una sfida nuova: con lui credo si possa fare di più per la nostra regione".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento