menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Leroy Merlin, un altro passo avanti. Investimento da 35milioni di Euro

«Abbiamo preso con gli investitori - spiega l'assessore Bressa - impegni in termini di assunzione affinché coinvolga persone del nostro comune che hanno bisogno di lavoro, in termini di indotto perché si vogliono coinvolgere artigiani e ditte del territorio»

Parte l’iter che coinvolgerà la Regione, la Provincia e il Comune di Padova che porterà all’inizio dei lavori per la realizzazione del nuovo punto vendita di Leroy Merlin in Corso Australia. L'assessore Antonio Bressa ha spiegato alcuni dei motivi per il quale quella di affidare alla multinazionale del bricolage questo spazio. «Abbiamo preso con gli investitori impegni in termini di assunzione affinché coinvolga persone del nostro comune che hanno bisogno di lavoro, in termini di indotto perché si vogliono coinvolgere artigiani e ditte del territorio. Devono diventarne fornitori. Inoltre la società è tenuta alla corresponsione di risorse al comune, da spendere a sostegno dei piccoli negozi. L’attenzione al territorio è importante, fondamentale».

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L’investimento è di circa 35milioni di euro. «Punta sulla rigenerazione di uno spazio in disuso com’è il Foro Boario di Corso Australia». Anche questo caso mostra che per recuperare spazi urbani sono indispensabili gli investimenti e gli interventi di privati: «E’ chiaro - evidenzia Bressa - che se ci fossero le risorse pubbliche si potevano fare altre scelte ma è evidente che la realtà si cambia con interventi privati. Sono questi che ci permettono di rigenerare la città, non ha la forza il pubblico di poterlo fare. E’ giusto però che il Comune e gli altri enti preposti regolino questi investimenti affinché abbiano un beneficio pubblico». I lavori dovrebbero iniziare a ottobre 2020 e la previsione di apertura potrebbe essere la primavera del 2022. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento