rotate-mobile
Mercoledì, 29 Giugno 2022
Politica Cinto Euganeo

Lettera di minacce a Galan: "Resta a casa con la tua famiglia"

A fine dicembre l'ex ministro e governatore del Veneto ha ricevuto una missiva spedita per posta all'indirizzo della sua abitazione a Cinto Euganeo. "Non è la prima, non ci presto particolare attenzione", ha dichiarato Galan

 

Un avvertimento minatorio con raccomandazione di rimanere più tempo in casa con la propria famiglia. Questo il contenuto della lettera anonima di minacce ricevuta negli ultimi giorni di dicembre dall'ex ministro ed ex governatore Veneto, Giancarlo Galan.
 
IN PROCURA. La missiva è stata spedita tramite posta all'abitazione di Cinto Euganeo, nel Padovano, dell'esponente pidiellino, che ha quindi provveduto a consegnarla alla procura di Padova.
 
ZEPPA DI ERRORI GRAMMATICALI. "Non credo che tali gesti meritino commenti particolari - commenta Galan - Gli unici due elementi degni di nota sono l'anonimato, chiaro simbolo della codardia di chi scrive questo genere di lettere, e l'analfabetismo, visto che ci sono più errori di grammatica che concetti. Nei miei 18 anni di politica - osserva l'ex governatore - ne ho ricevute a decine, alle quali non ho mai prestato particolare attenzione e delle quali non ho mai dato notizia, e così avrei fatto anche in questa occasione se non fosse trapelata da altri. Sono solito confrontarmi con chi manifesta apertamente la propria opinione e il proprio pensiero".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lettera di minacce a Galan: "Resta a casa con la tua famiglia"

PadovaOggi è in caricamento