rotate-mobile
Mercoledì, 24 Aprile 2024
Politica

Lorenzoni: «L'affermazione di Zaia va oltre i partiti. Da domani torniamo a lavorare per costruire alternativa»

«Da oggi ripartiamo consapevoli della strada da percorrere, dell’effetto che ha avuto il Covid su questa campagna elettorale e del valore del progetto di aggregazione dell'area democratica che abbiamo avviato»

Lo raggiungiamo con una video chiamata per avere un commento sul voto e quali sono le sue sensazioni. Innanzi tutto, però, gli chiediamo come sta di salute. L'ultimo tampone è negativo, è stato un periodo non facile per Arturo Lorenzoni. Se già era una montagna altissima quella che avrebbe dovuto scalare, con Zaia super favorito, la degenza in ospedale dopo aver contratto il Covid ha reso tutto ancora più complicato. 

«È stata una campagna elettorale - evidenzia Lorenzoni in una nota che in tarda serata ha rilasciato a mezzo stampa - decisamente condizionata da fattori esterni e non gestibili nella quale, oltre a tutte le difficoltà del momento, ci siamo confrontati contro un presidente Zaia che ha beneficiato di una visibilità smisurata, ben oltre le cose che fa o non fa. Egli ha creato con la sua assidua presenza nelle case dei Veneti costretti davanti alla TV dalla quarantena un processo di identificazione assai oltre i meccanismi della politica e non contrastabile con gli argomenti della politica stessa. La sua affermazione di conseguenza va oltre i partiti, le posizioni, la lega o il Veneto che vogliamo o il Pd. Da oggi ripartiamo consapevoli della strada da percorrere, dell’effetto che ha avuto il Covid su questa campagna elettorale e del valore del progetto di aggregazione dell'area democratica che abbiamo avviato». 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lorenzoni: «L'affermazione di Zaia va oltre i partiti. Da domani torniamo a lavorare per costruire alternativa»

PadovaOggi è in caricamento