rotate-mobile
Politica Piazze / Via VIII Febbraio, 8

Lorenzoni e Bressa hanno incontrato una delegazione di Ascom. Chiarimento su Ztl, nasce tavolo servizi

Il vice sindaco e l'assessore al commercio hanno accolto a palazzo Moroni la delegazione di Ascom. Un incontro che ha soddisfatto le parti. Non si è parlato solo di mobilità

Il vice sindaco Lorenzoni e l'assessore al commercio Bressa hanno accolto a palazzo Moroni la delegazione di Ascom. Con il presidente Bertin c’erano anche i vice, Pasqualetti e Sartin. Durante l'incontro è passato anche il sindaco Giordani per un saluto. Tema principale la Ztl, ma non si è parlato solo di quello. Alla fine le parti si sono dette soddisfatte. 

L'incontro

Il presidente di Ascom ha parlato delle preoccupazioni del mondo commercio e ha riportato le voci di chi si è riunito Lorenzoni ha spiegato la vicenda della Ztl, ha avuto modo di illustrare a grandi linee quello che è il piano per la mobilità. “Hanno capito – racconta Lorenzoni, contattato al telefono - che ci sono tanti elementi che riguardano la mobilità, quindi si può ragionare su un percorso graduale che eviti la sosta selvaggia e permetta ugualmente di arrivare in città. Certo, si è parlato anche di parcheggi”. L’assessore al commercio Bressa, sempre al telefono, ha spiegato che “è stato concordato un tavolo permanente di confronto tra assessori e le associazioni di categoria. Un tavolo di servizi che mette in connessione commercio, turismo, mobilità... Io con le associazioni e i commercianti ci parlo tutti i giorni, ma aprire un tavolo che mette insieme tutti gli elementi non può che essere utile. Non solo Ascom, ma tutte le associazioni di categoria. La volontà è di costruire un percorso comune tenendo un rapporto costante con tutte le associazioni di categorie e l'amministrazione. Credo che il chiarimento di oggi sia stato utile”.

Bertin

Anche il presidente di Ascom Bertin è soddisfatto: "Il percorso è da fare insieme, senza fughe in avanti. Perché non c’è solo la Ztl ma una crisi che ci attanaglia da dieci anni. E' una situazine che dobbiamo affrontare per poterla superare assieme. Quindi l'incontro di oggi è molto positivo, abbiamo ottenuto quello che volevamo, aprire un tavolo di servizi che guardi alle agevolazioni e non alle chiusure, ma da questo punto di vista, stando a quanto si è detto oggi, di dovrebbe andare in questa direzione. Obiettivi chiari ci vogliono".

Lorenzoni 

Dello stesso avviso è anche Lorenzoni: “Sì, molto costruttivo e positivo. Ho condiviso un percorso di ottimizzazione della gestione degli spostamenti in una logica di valorizzazione della città e ho visto  grande disponibilità all’ascolto e al confronto, come da parte nostra, d’altronde. Si è molto esagerato su questa vicenda della Ztl, ma se poi questo ha portato a chiarire ulteriormente quella che è la visione che ha l’amministrazione della città, quindi anche del commercio e della mobilità, ben venga anche questo”.

L'assunzione di Ascierto

Poi, in conclusione della telefonata, una battuta riferita a un video comparso sul nostro sito, in cui l’ex parlamentare Ascierto non solo ironizza sulla Ztl ma si propone come casellante all’entrata della città, mostrando tanto di test di selezione per il fantomatico posto di lavoro: “Volevo aggiungere che ho molto apprezzato lo sforzo di Ascierto, e di certo posso dire che lo assumiamo. Si è impegnato nel creare elementi di selezione e in virtù di questo va assolutamente premiato”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lorenzoni e Bressa hanno incontrato una delegazione di Ascom. Chiarimento su Ztl, nasce tavolo servizi

PadovaOggi è in caricamento