rotate-mobile
Politica

Luciani: "Amministrazione spendacciona, dove sono finiti 4mila euro per gli incontri?"

La polemica da parte del consigliere comunale della Lega Nord che ribadisce: "Non serve sprecare denaro pubblico per organizzare incontri autoreferenziali per pochi intimi"

Riceviamo e pubblichiamo il comunicato di Alain Luciani

"Dove sono finiti i 4mila euro di spesa?"

Poco meno di 4000 euro per pubblicizzare gli incontri di sindaco e giunta con i cittadini e circa 400 solo per pagare le sale della Parrocchia di San Carlo Borromeo e di Banca Etica, due degli 11 incontri previsti nei quartieri. Incontri voluti, come recitano le determine che prevedono le spese "per avvicinare la popolazione all' amministrazione comunale e ascoltare le esigenze ed i suggerimenti di tutti i residenti". Alcuni di questi incontri si sono già svolti e nonostante quanto affermato dall'amministrazione la partecipazione dei cittadini si è rivelata alquanto scarsa, tanti presenti sono più o meno direttamente legati all'amministrazione Giordani-Lorenzoni. Inoltre i cittadini lamentano la mancata pubblicizzazione delle date e dei luoghi, mi chiedo quindi i quasi 4000 euro di spesa per stampare volantini che davano conto dell'appuntamento invitando i cittadini a presentarsi dove siano finiti. E' stato detto che ad ogni incontro veniva fatta capillare informazione mettendo gli avvisi nelle cassette della posta ma, di questo non si riesce a trovare riscontro come, non si vedono manifesti ne altro materiale cartaceo che ne parli. Mi è stato riferito che gli incontri vengono inseriti in Facebook o sul sito del Comune. Un buon veicolo non posso affermare il contrario ma sottolineo che in questo modo, si esclude gran parte della popolazione di tutti i quartieri che, per diversi motivi non utilizza il social ma, soprattutto non si tiene conto che tantissimi padovani sono persone anziane che magari avrebbero anche voluto partecipare ma sono ancora legati agli avvisi cartacei e non utilizzano internet. Mi chiedo se si tratti di una svista o se non si è tenuto conto di questo dato, ben conosciuto dall' amministrazione, che in più occasioni e per altre questioni ricorda sempre l'età media elevata dei padovani. Ribadisco che non serve sprecare denaro pubblico per organizzare incontri autoreferenziali per pochi intimi. Ricordo che gli incontri della giunta precedente con ii cittadini vedeva la presenza di centinaia di persone, e decine di rappresentati di associazioni, che venivano ascoltate e alle quali si cercava di dare risposte immediate o a lungo termine

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Luciani: "Amministrazione spendacciona, dove sono finiti 4mila euro per gli incontri?"

PadovaOggi è in caricamento