menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Luciani e Mosco: "Musei aperti, amministrazione non calcola mancato introito". Colasio:"Polemica pretestuosa"

Colasio: "Polemica pretestuosa. E’ una iniziativa di promozione culturale limitata al mese di agosto, offre una opportunità in più ai padovani che rimangono in città"

I consiglieri di opposizione Alain Luciani della Lega ed Eleonora Mosca di Forza Italia muovono forti critiche all'iniziativa di aprire i musei gratuitamente ai padovani per tutto il mese d'agosto. "L'iniziativa rappresenta un costo, non c'è nessuna delibera che l'autorizza. Si fanno entrare le persone senza calcolare il mancato introito. C'è rischio di danno erariale per le casse comunali. Bene l'iniziativa però non si può essere così approssimativi. Non sanno amministrare".

La replica di Colasio

"Trovo questa polemica davvero pretestuosa- commenta l’assessore alla cultura Andrea Colasio –  perché è assolutamente evidente che la possibilità che diamo ai padovani di entrare gratuitamente nei musei comunali, è una iniziativa promozionale, (e ricordo che la promozione della cultura è una elemento istituzionale della nostra mission) che punta ad avvicinare persone che altrimenti non visiterebbero questi musei.  Quindi nessun danno erariale, perché non tolgono alcun visitatore pagante ai musei, i cui costi di gestione in ogni caso rimangono del tutto immutati.   E’ una iniziativa di promozione culturale limitata al mese di agosto, che inoltre offre una opportunità in più ai padovani che per varie ragioni rimangono in città.  Infine, non riguarda la Cappella degli Scrovegni e la Mostra di Pesce al Palazzo della Ragione: la Cappella perchè è un sito che richiede la prenotazione ed è ad accesso contingentato, il secondo perché ospita una mostra temporanea di grande prestigio che è ovviamente a pagamento.  E’ una iniziativa che anche in passato ha trovato l’interesse di molti padovani e noi pensiamo che avvicinare, anche in questo modo, nuovi visitatori al nostro patrimonio culturale, sia non solo positivo ma addirittura doveroso".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Politica

Il neo Presidente Masin: «Natura e turismo, così immagino il Parco Colli. Essere cacciatore non è in antitesi con questo ruolo»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento