menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Luciani rilancia l'idea del parco Tre Venezie nell'area Borgomagno

«Riteniamo invece che la presenza di una struttura sportiva nell'area Borgomagno, nella zona compresa tra le vie Bernina, Ticino, Fowst, la realizzazione del parco Tre Venezie (vedi proposte dello IUAV), sia decisamente più utile»

Alain Luciani Consigliere comunale Lega Nord, alimenta il dibattito sulla necessità di recupero di tutto l'area attorno al Borgomagno, nel quartiere Arcella, mettendo in discussione il nuovo palazzetto che verrà realizzato e rilanciando una vecchia idea: «Riteniamo invece che la presenza di una struttura sportiva nell'area Borgomagno, nella zona compresa tra le vie Bernina, Ticino, Fowst, con la realizzazione del parco Tre Venezie (vedi proposte dello IUAV), sia decisamente più utile, nell'ambito di un progetto di rigenerazione urbana di ampio respiro. Una proposta di qualità che rappresenti un investimento a lungo termine per mettere la parola fine all'abbandono di un'area strategica per la città».

Arcella

«L' area compresa tra corso Tre Venezie e via Annibale da Bassano - continua Luciani - versa in un stato di abbandono. Molti i progetti annunciati per la sua  riqualificazione che si sono dimostrati solo vane promesse rimanendo allo stato di chiacchiere. La presenza di criminalità diffusa in quell'area non è la causa dei mancati interventi ma la loro conseguenza. L'amministrazione dimentica che il proprio compito è quello di agire per migliorarne la vivibilità dell’ansa Borgomagno da tempo al centro delle proteste dei residenti. Questo può avvenire attraverso una proposta urbanistica che guardi al futuro, e tutti sappiamo quanto la presenza di aree verdi e spazi di aggregazione sia importante per la vivibilità di un quartiere». 

Palazzetto

«Di recente - prosegue il consigliere - si è parlato dell' ipotesi di realizzare un palazzetto dello sport  in via Perosi, nel rione San Lorenzo. La realizzazione di tale struttura in quella zona  è inopportuna intanto perchè esiste già una struttura sportiva coperta e disponibile per la comunità nel parco delle Farfalle,  distante pochi metri dal rione, inoltre ricordiamo che il parco Milcovich è dotato di piastre sportive e disponibile per tutti. Cosa ancor più da sottolineare è che il prospettato il palazzetto dello sport sarebbe disponibile al pubblico solo per 10 giorni all'anno, ma comporterebbe un consumo di suolo assolutamente evitabile».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento