rotate-mobile
Politica

Elezioni comunali, Luciani si ricandida ma pizzica il partito: «Io dò voce alla vera Lega»

L'ex assessore e oggi consigliere comunale di opposizione prova la corsa a sostegno di Francesco Peghin, ma si toglie qualche sassolino

Dopo un periodo di riflessioni e la voglia di emigrare in provincia, Alain Luciani conferma la sua candidatura anche alle prossime elezioni. L'ex assessore e oggi consigliere comunale della Lega ha annunciato la sua corsa, senza però lesinare alcune critiche al partito, reo di aver dato tanto e ricevuto poco e senza citare il candidato sindaco del centrodestra, Francesco Peghin.

Luciani

«Ho deciso di ricandidarmi come consigliere comunale nella lista della Lega, da sempre casa mia, ma soprattutto casa dei molti padovani che mi hanno chiamato in questi giorni per esprimere il loro sconforto per l'attuale situazione in città - spiega Luciani - .Persone semplici, che vanno a lavorare la mattina e tornano a casa la sera, e alla politica non chiedono miracoli, solo di garantire le condizioni minime per vivere serenamente: quartieri sicuri, puliti e ordinati, e interventi a tutela della condizione economica delle famiglie, sempre più messa a rischio dal caro-bollette, dall'inflazione, da una politica fiscale vessatoria. Persone che hanno sempre avuto nella Lega il loro interlocutore politico naturale, ma che oggi mi confidano i loro dubbi sulle scelte di un partito che ultimamente ha avuto qualche difficoltà nello spiegare alla propria gente le ragioni di alcuni passaggi difficili e sofferti. A tutti loro rispondo di fidarsi, perché sono pronto a garantire personalmente che i loro problemi non sono stati dimenticati e, da noi, non lo saranno mai. Perciò sento il dovere di partecipare ancora una volta a questa competizione, per offrire a queste persone e a queste famiglie un rappresentante che in consiglio comunale continuerà a parlare con la loro voce, come ho sempre fatto».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Elezioni comunali, Luciani si ricandida ma pizzica il partito: «Io dò voce alla vera Lega»

PadovaOggi è in caricamento