menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

M3V, banchetto in Prato della Valle: «Siamo contro l'obbligo vaccinale»

Una ventina gli esponenti del Movimento 3 V che hanno distribuito materiale informativo e sventolato bandiere. Non sono mancati i confronti con diversi cittadini in disaccordo con i No Vax, ma non si sono registrati momenti di tensione

Un banchetto in Prato della Valle per dire «no» alla vaccinazione di massa. Sabato pomeriggio il movimento 3V, Verità e Libertà, dalle 15.30 e fino alle 18.30, ha presidiato l’angolo di via Umberto che si affaccia sul Prato per un’iniziativa che ha replicato, in dimensione assolutamente ridotte, il contemporaneo raduno a Vicenza.

M3V-2

Una ventina gli esponenti che hanno distribuito materiale informativo e sventolato bandiere. «Noi del Movimento 3V non siamo contrari ai vaccini ma all’obbligo vaccinale perché ognuno di noi ha un proprio sistema immunitario. Può quindi essere solo il medico di base a consigliarti se sottoporti o meno alla somministrazione in base alla tua storia clinica», hanno spiegato ai passanti. «Gli esseri umani non sono macchine, quindi il concetto di vaccinazione di massa va a cozzare contro la realtà del singolo individuo. Ognuno ha il proprio Dna e la propria storia. È ovvio che il coronavirus esiste ma non lo conosciamo bene: l’aumento della mortalità è indiscutibile ma questa malattia è ancora molto poco studiata e quindi serve cautela. Non è vero che la stragrande maggioranza dei medici consiglia il vaccino. Ce ne sono tanti che si oppongono ma che rischiano di essere radiati dal loro ordine». Non sono mancati i confronti con diversi cittadini in disaccordo con i No Vax, ma non si sono registrati momenti di tensione. 

85595e1f-f491-4f4c-93ac-250f229bff65-2

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento