Mattarella a Vo’. Il presidente Bui: «Gesto che vale più di mille parole, lo accoglieremo con gioia»

IL Presidente della Provincia, Fabio Bui si felicita per la visita del Capo dello Stato prevista per l'inizio dell'anno scolastico: «I gesti valgono più di qualunque parola. E aver scelto di venire a Vo’ in autunno per inaugurare il prossimo anno scolastico, un atto di sensibilità e attenzione»

Nota del Presidente della Provincia, Fabio Bui, che si felicita per la visita del Capo dello Stato prevista per l'inizio dell'anno scolastico: «I gesti valgono più di qualunque parola. E aver scelto di venire a Vo’ in autunno per inaugurare il prossimo anno scolastico, è un atto di sensibilità e attenzione per il quale ringraziamo sinceramente il nostro presidente della Repubblica Sergio Mattarella. I cittadini di Vo’ meritano questa festa e questo segno di stima e ringraziamento dalla più alta Istituzione italiana perché hanno dato ampia prova di responsabilità civile per come hanno affrontato tutto ciò che è accaduto dopo la morte di Adriano Trevisan, prima vittima italiana da Covid 19. Lo meritano la memoria di quest’uomo, la sofferenza dei suoi familiari e il nobile gesto di un’intera popolazione di cittadini che hanno affrontato con dignità tutte le imposizioni che si sono susseguite: dall’istituzione della prima zona rossa d’Italia, alla necessità di presidiare i confini di questo piccolo Comune con l’esercito, fino alla fiducia dimostrata nella scienza. I cittadini di Vo’ si sono sottoposti per più volte ai tamponi necessari per aiutare il professor Andrea Crisanti e l’Università di Padova a raccogliere dati fondamentali per studiare il coronavirus. Non è un caso, dunque, se il Capo dello Stato abbia scelto di venire a Vo’ per inaugurare la riapertura delle scuole. Quella giornata sarà un momento particolarmente importante, un segnale forte che la Repubblica italiana darà alle famiglie e, soprattutto ai giovani. La scuola è e deve essere il fulcro di tutto, il primo punto dell’agenda politica di ogni ordine e grado: senza scuola non esiste futuro. Grazie quindi a Sergio Mattarella che torna nel territorio padovano per la seconda volta dopo l’apertura, lo scorso febbraio, dell’anno in cui Padova è capitale europea del volontariato. Come Provincia saremo sicuramente presenti al fianco del sindaco Giuliano Martini e dei cittadini di Vo’ in quella che diventerà davvero un momento di festa e gioia per tutti».  

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Zaia: «Ricoveri in ospedale, tutte le province venete in Fase 5 tranne Padova»

  • Femminicidio nella notte a Cadoneghe: uomo uccide la moglie a coltellate

  • «Mi sono addormentato a casa della mia ragazza»: multa di 400 euro per il fidanzato ritardatario

  • Zaia: «Ecco la nuova ordinanza. Ridotta capienza nei negozi e nei centri commerciali»

  • Il Covid si porta via a 67 anni lo storico pasticcere di Mestrino. Morto anche un giovane professore

  • Paolo Mocavero condannato, Roberto Baggio vince anche in tribunale

Torna su
PadovaOggi è in caricamento