Mattarella a Vo', reazioni entusiastiche bipartisan: «Bellissima notizia, grazie Presidente»

La notizia dell'arrivo di Sergio Mattarella, Presidente della Repubblica Italiana, a Vo' per l'inaugurazione del prossimo anno scolastico ha inevitabilmente catalizzato l'attenzione del mondo politico

Sergio Mattarella, Presidente della Repubblica, all'Altare della Patria

La notizia dell'arrivo di Sergio Mattarella, Presidente della Repubblica Italiana, a Vo' per l'inaugurazione del prossimo anno scolastico ha inevitabilmente catalizzato l'attenzione del mondo politico.

Sergio Giordani

Commenta Sergio Giordani, sindaco di Padova: «Una bellissima notizia e un bellissimo gesto, espressione di grande vicinanza a tutto un territorio, il nostro, che ha patito duramente le conseguenze del virus mostrandosi compatto e solidale. È anche un significativo riconoscimento al mondo della scuola, pilastro della società, da valorizzare e al quale dare certezze. Grazie Presidente»

Arturo Lorenzoni

Commenta Arturo Lorenzoni, vicesindaco di Padova e candidato alle elezioni regionali 2020: «Abbiamo rinunciato all’emozione dell’ultima campanella ma festeggeremo, insieme al Presidente Mattarella, la prima. È di queste ore la notizia che il Presidente sarà a Vo' per inaugurare il prossimo anno scolastico. Un gesto importante per il nostro Veneto, per le vittime di questo terribile virus, per i medici, gli scienziati e il personale sanitario che lo hanno contrastato e per i nostri ragazzi ai quali la scuola manca molto. Grazie presidente Mattarella per la vicinanza che continua ad esprimere per il nostro territorio».

Federico D'Incà

Commenta Federico D'Incà, Ministro per i Rapporti con il Parlamento: «Voglio ringraziare il Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, per aver scelto Vo' Euganeo come paese simbolo dove inaugurare, a settembre, il prossimo anno scolastico. Vo' è stato il primo focolaio accertato di #coronavirus in Italia e il primo comune ad essere messo in lockdown. In quei giorni ero proprio in Veneto e decisi di andare nella sede della Protezione Civile di Marghera per avere dettagli sull'evolversi della situazione. Sono stati momenti terribili. Ma Vo' e i suoi abitanti sono anche simbolo di coraggio, collaborazione, resilienza e rinascita. E grazie alla generosità e disponibilità dei vadensi, Vo' è stato anche un importantissimo luogo di ricerca scientifica per studiare l'evoluzione dell'epidemia. La presenza del Capo dello Stato all'inaugurazione dell'anno scolastico sarà certamente un ricordo indelebile per gli abitanti ma, soprattutto, per gli studenti che avranno il compito di far tesoro di questa esperienza per progettare e realizzare un mondo migliore».

Alessandro Zan

Commenta Alessandro Zan, deputato padovano del Partito Democratico: «Grazie al Presidente Mattarella per la decisione di inaugurare l’anno scolastico a Vo’, nella nostra provincia. È una scelta profondamente simbolica, perché da un lato dimostra la vicinanza delle istituzioni a uno dei territori più colpiti dalla pandemia (che ha registrato la prima vittima in Italia), dall’altro esprime l’importanza di mettere al centro dell’azione di rilancio i più piccoli, che in questi mesi hanno perso l’elemento basilare dalla loro socialità e formazione. Sarà un onore e una gioia accogliere nuovamente il Capo dello Stato nella provincia di Padova».

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Fabio Bui

Commenta Fabio Bui, presidente della Provincia di Padova: «I gesti valgono più di qualunque parola. E aver scelto di venire a Vo’ in autunno per inaugurare il prossimo anno scolastico, è un atto di sensibilità e attenzione per il quale ringraziamo sinceramente il nostro presidente della Repubblica Sergio Mattarella. I cittadini di Vo’ meritano questa festa e questo segno di stima e ringraziamento dalla più alta Istituzione italiana perché hanno dato ampia prova di responsabilità civile per come hanno affrontato tutto ciò che è accaduto dopo la morte di Adriano Trevisan, prima vittima italiana da Covid 19. Lo meritano la memoria di quest’uomo, la sofferenza dei suoi familiari e il nobile gesto di un’intera popolazione di cittadini che hanno affrontato con dignità tutte le imposizioni che si sono susseguite: dall’istituzione della prima zona rossa d’Italia, alla necessità di presidiare i confini di questo piccolo Comune con l’esercito, fino alla fiducia dimostrata nella scienza. I cittadini di Vo’ si sono sottoposti per più volte ai tamponi necessari per aiutare il professor Andrea Crisanti e l’Università di Padova a raccogliere dati fondamentali per studiare il coronavirus. Non è un caso, dunque, se il Capo dello Stato abbia scelto di venire a Vo’ per inaugurare la riapertura delle scuole. Quella giornata sarà un momento particolarmente importante, un segnale forte che la Repubblica italiana darà alle famiglie e, soprattutto ai giovani. La scuola è e deve essere il fulcro di tutto, il primo punto dell’agenda politica di ogni ordine e grado: senza scuola non esiste futuro. Grazie quindi a Sergio Mattarella che torna nel territorio padovano per la seconda volta dopo l’apertura, lo scorso febbraio, dell’anno in cui Padova è capitale europea del volontariato. Come Provincia saremo sicuramente presenti al fianco del sindaco Giuliano Martini e dei cittadini di Vo’ in quella che diventerà davvero un momento di festa e gioia per tutti»

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid: primo caso di alunno positivo nel Padovano, classe e docenti in isolamento

  • Voto, ecco i dati di affluenza a mezzogiorno

  • L’amore trionfa: sistemato a tempo di record il murale di Kenny Random imbrattato nella notte

  • Kenny Random, imbrattato il murale più fotografato di Padova

  • Live - Subito una classe isolata, tamponi a tappeto e didattica a distanza

  • Focolaio all'asilo notturno del Torresino: 30 positivi al covid su 82 ospiti

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PadovaOggi è in caricamento