menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Maxi sequestro di eroina, il plauso della politica

Molti politici in queste ore stanno spendendo parole di elogio verso gli operatori della Questura di Padova che hanno portato a termine una importante operazione antidroga

Molti politici in queste ore stanno spendendo parole di elogio verso gli operatori della Questura di Padova che hanno portato a termine una importante operazione antidroga che ha portato a un maxi sequestro di eroina e di una raffineria nel rodigino.

Contrasto allo spaccio

«L'operazione anti-droga della Squadra mobile di Padova è significativa e molto importante perché colpisce l'industria della droga. Parliamo di una 'filiera illegale' che si rivolgeva, in molti casi, come ha sottolineato stamane il Questore Isabella Fusiello, soprattutto in modo particolare ai giovani e alle nuove generazioni, target più vulnerabili da tutelare». Lo afferma il senatore UDC Antonio De Poli commentando la notizia del blitz della Polizia di Stato che, a Padova, ha portato alla scoperta di un'organizzazione dedita allo spaccio di sostanze stupefacenti. «Siamo grati a magistrati e forze dell'ordine. Il contrasto alla droga va sostenuto fortemente a più livelli da parte delle istituzioni. Il lavoro della Polizia ha consentito di sequestrare droga pari ad un volume d’affari di 260 mila euro. Questi numeri ci fanno capire le proporzioni di quella che possiamo definire una vera e propria 'industria della morte' che fa affari sulla pelle soprattutto dei nostri ragazzi». Più o meno dello stesso tenore le parole usate dal consigliere regionale Enoch Soranzo. «Un plauso alle donne e agli uomini della Polizia di Stato che alle prime luci dell’alba di oggi, al termine di una lunga e complessa attività di indagini coordinata dalla Questura di Padova, hanno sequestrato di più di 30 chili di eroina e cocaina tra Padova, Venezia e Modena. La droga è morte, ed il successo dell’operazione odierna delle Forze dell’Ordine rappresenta un duro colpo all’attività criminale di chi lucra sulla debolezza e sulla sofferenza umane», ha concluso il consigliere regionale eletto nelle liste di Fratelli d'Italia. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento