rotate-mobile
ELEZIONI 2022

Mister preferenze Andrea Micalizzi a Verona per sostenere Damiano Tommasi

Il vicesindaco del primo mandato Giordani va a sostegno del candidato del centrosinistra della città scaligera, che il 26 giugno sfiderà al ballottaggio l'uscente Federico Sboarina

Mentre è in attesa di ricevere la scontata riconferma in giunta e la carica di vicesindaco, Andrea Micalizzi - oggi 18 giugno - è stato a Verona per sostenere la campagna elettorale di Damano Tommasi. Tommasi ha portato il centrodestra al ballottaggio, riuscendo ad ottenere il 39,7% dei voti in una città notoriamente in mano alla destra. Insieme a Micalizzi anche Margjerita Colonnello e Pietro Bean. Un tridente inviato da Padova dal Pd per dare fiducia a Tommasi, forte di una vittoria schiacciante ottenuta domenica scorsa. E Micalizzi, Colonnello e Bean ne sono la prova, visto che il primo ha fatto il record con 2811 preferenze personali, sbancando ogni concorrenza esterna ed interna. Con questi numeri ora potrà presentarsi per chiedere praticamente qualsiasi cosa, anche se nello stesso tempo ha già fatto nascere amarezza e qualche risentimento tra i suoi. Un record che non si era mai visto. Micalizzi in cinque anni ha quasi triplicato i suoi voti (già molti nel 2017: 1185). Dietro di lui proprio Margherita Colonnello con 1274 voti e Bean con 900, che hanno ottenuto più voti anche si storici consiglieri e di assessori in carica.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Mister preferenze Andrea Micalizzi a Verona per sostenere Damiano Tommasi

PadovaOggi è in caricamento