Politica

Montegrotto: risolto felicemente il "pasticcio" del concorso per agenti di Polizia Locale

Giunge così a termine il concorso per quattro posti di agente di polizia locale bandito insieme dai Comuni di Montegrotto Terme, Battaglia Terme e Fratta Polesine che ha avuto alcuni problemi procedurali

La graduatoria definitiva del concorso per l’assunzione di nuovi agenti di Polizia locale è stata pubblicata all'albo pretorio del Comune di Montegrotto Terme. Giunge così a termine il concorso per quattro posti di agente di polizia locale bandito insieme dai Comuni di Montegrotto Terme, Battaglia Terme e Fratta Polesine che ha avuto alcuni problemi procedurali. A concorso concluso, alcuni candidati avevano fatto domanda di accesso agli atti. Nell’esaminare gli atti da trasmettere ai candidati, l'ufficio del personale ha rilevato che nella  correzione della prova preselettiva erano stati commessi alcuni errori che avevano causato l'ingiusta esclusione alle prove del concorso di alcuni candidati.

Problema

Sulle modalità per risolvere il problema, che dovevano sia salvaguardare sia i diritti dei partecipanti sia tener conto della necessità dell’amministrazione di procedere quanto prima alle assunzioni necessarie per svolgere i servizi alla comunità, si sono manifestate divergenze di opinioni all’interno dell’amministrazione, divergenze risolte con un atto di indirizzo da parte della Giunta Comunale. I candidati esclusi,  i vincitori del concorso e gli idonei in graduatoria sono stati informati dell’errore. E' stata comunicata a tutti la riapertura della procedura offrendo la possibilità di intervenire con proprie osservazioni. Nessuno ha avuto niente da dire, quindi i candidati esclusi sono stati ammessi a svolgere una sessione aggiuntiva di esami a loro riservata.

Esclusi

Gli esclusi erano cinque, agli esami si sono presentati in tre e due di questi hanno superato le prove e sono stati inseriti nella graduatoria pubblicata il 19.08.2020. Entro domani graduatoria verrà convalidata definitivamente dal Responsabile dell'Ufficio Personale e subito dopo partiranno le lettere di assunzione. «E' giusto precisare  - afferma il comandante della Polizia Locale Maurizio Cavatton - che nessuno ha presentato ricorso, nemmeno dopo che il fatto è diventato di dominio pubblico e di conseguenza, ovviamente, nessuno ha vinto ricorsi. La decisione di riaprire il procedimento è stata voluta dall'amministrazione per senso di giustizia e di trasparenza e per dimostrare a tutti che gli errori si possono commettere ma che è anche possibile rimediare ad essi, soprattutto quando c'è una legge apposita che lo consente».

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Montegrotto: risolto felicemente il "pasticcio" del concorso per agenti di Polizia Locale

PadovaOggi è in caricamento