Domenica, 13 Giugno 2021
Politica

Montegrotto, Scuola Don Milani: approvato progetto preliminare

Scuola Don Milani: al via il progetto di fattibilità per i lavori di messa in sicurezza statica e sismica 

Il Comune di Montegrotto Terme ha approvato il progetto preliminare degli interventi necessari alla messa in sicurezza statica e sismica della scuola primaria “Don Milani” di Turri sgomberata a gennaio dopo che una perizia disposta dall’amministrazione per valutare i requisiti antisismici ne aveva evidenziato seri problemi statici.  Il quadro economico degli interventi necessari per la messa in sicurezza della scuola approvato in delibera ha un valore di 650 mila euro, e l’amministrazione spera di poter dare il via ai lavori già entro l’anno. «Dopo questo primo adeguamento statico - spiega il sindaco Riccardo Mortandello - abbiamo anche la prospettiva di un ampliamento dei locali della scuola, attraverso un percorso che sarà condiviso con la communito di Turri, con la dirigenza scolastica e con le famiglie»

Turri

Dopo la perizia che stabiliva che l'edificio scolastico di Turri non poteva essere considerato “idoneo né all’uso previsto né a qualsiasi altro uso” a causa della mancanza dei requisiti minimi attinenti i coefficienti di sicurezza strutturale dell’edificio, la scuola è stata chiusa e sgomberata. In seguito, per una maggiore sicurezza prima di decidere come procedere, la giunta comunale ha incaricato l’ufficio tecnico di acquisire una seconda perizia di vulnerabilità statica e sismica, perizia da eseguire utilizzando software e metodi di analisi diversi dalla prima. La seconda perizia ha confermato gli esiti della prima, ossia la completa inadeguatezza statica dell’edificio. «In giunta - spiega l’assessore all’Istruzione e al Bilancio Pier Luigi Sponton - abbiamo approvato il progetto preliminare. Nel frattempo con la variazione di bilancio avevamo già trovato dall’avanzo di bilancio i 650 mila necessari per gli interventi nell’edificio e quindi a brevissimo procederemo con il progetto definitivo e poi con l’esecutivo».

Don Milani

Per rimettere a norma l’edificio della primaria Don Milani saranno necessari una serie di lavori per aumentare la capacità resistente della muratura, per realizzare un presidio contro il ribaltamento delle pareti portanti e per ridurre la vulnerabilità degli elementi non strutturali. «L’assessore all’Edilizia scolastica - prosegue Sponton - ha tra le sue priorità quella di riuscire a portare a termine nel giro di un paio d’anni un ampliamento della Don Milani con la possibilità di ricavare anche degli ulteriori spazi di natura collettiva come una biblioteca e di coprire la piastra polivalente che dieterebbe così una palestra vera a propria».

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Montegrotto, Scuola Don Milani: approvato progetto preliminare

PadovaOggi è in caricamento