menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Mortandello, sindaco di Montegrotto: "Parco colli e terme insieme opportunità per rilanciare l'intera area"

Intervista a Riccardo Mortandello: "Quando ci siamo insediati c'erano le casse vuote. Quello di Claudio era un sistema corrotto, c'è qualcuno che ancora lo rimpiange"

Ci riceve nel suo ufficio, in Municipio a Montegrotto Terme, il sindaco Mortandello. Quasi a metà mandato, a dicembre sono due anni e mezzo che è il primo cittadino della nota località termale. Negli ultimi anni, in realtà, se ne era più parlato per gli scandali venuti in seguito all’allegra gestione di Luca Claudio, le indagini e gli scandali che sono poi venuti fuori, di questo comune. C’è stata anche la fase del commissario e poi le elezioni che hanno appunto visto, due anni e mezzo fa, il trentatreenne Riccardo Mortandello, diventare sindaco.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Tra le tante cose che vogliamo chiedergli, non si può che partire dai soldi. Com’è la situazione a Montegrotto per quanto riguarda le casse del comune in questo momento?: “Abbiamo trovato un comune indebitato. C’è poi la diatriba per le tasse non pagate per le acque reflue, c’è un contenzioso che speriamo di risolvere. Il canone non è stato pagato dal 2012 al 2016. Noi abbiamo cercato di andare incontro a questi imprenditori e abbiamo fatto di tutto per risolvere il contenzioso, se ne stanno occupando gli avvocati”. E’ cambiato quindi l’approccio: “Ci sono bar che non pagavano il suolo pubblico, chiaro che rimpiangono il tempo passato. L’ente pubblico prima usava la sua posizione di potere per gestire e controllare soprattutto, c’era un sistema che naturalmente oggi c’è qualcuno che pensa che prima si stesse meglio. Ma stavano meglio loro a danno di altri, a scapito della comunità”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Relazionarsi direttamente con i privati, condizionare gli appalti, costruire reti di tangenti e tutto quello che ne consegue. Che tipo di sistema è questo, come lo possiamo definire? “Tutti questi episodi a cui ti riferisci, e ho capito bene dove vuoi arrivare - sorride il sindaco - e se vuoi sentirmi dire che fosse un sistema mafioso, non ho problemi a dirlo. E’ sotto gli occhi di tutti. Qui c’è gente che si presenta dicendo che hanno fatto dei lavori e che nessuno li ha pagati. Così funzionava. Chi gestiva il verde abitava in un appartamento del vecchio sindaco che aveva uno stile di vita che il sindaco non si può permettere. Poi sai, non si fanno i conti nelle tasche degli altri, però un sindaco non guadagna mica così tanto da potersi comprare case e macchine che neppure un industriale”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Anche questa è una nuova fase, per tutta quest'area: “Mio bisnonno è morto di silicosi perché ha passato la vita in cava. Erano dei cavatori di pietra. Negli anni cinquanta e sessanta il Parco Colli permette la chiusura delle cave e ha obbligato a un cambio di rotta. E’ negli anni sessanta che nasce il maggior numero di alberghi. Anche oggi siamo in una fase nuova. Il naturale sfogo per il turista che arriva alle terme sono i Colli Euganei. Ci sono percorsi enogastronomici,  le cantine, sentieri dove fare passeggiate ed escursioni, i percorsi religiosi con i vai monasteri, le città murate e molto altro. Proporre esperienze quindi a contatto con la natura”. Mentre lo racconta siamo sul Monte Oliveto, sotto cava Bonetti. Qui il figlio di Sergio Bonelli vuole far sorgere il parco tematico dedicato a Tex Willer.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Lunedì 1 ottobre a Milano sarà presentato il progetto e ci sarà anche il sindaco Mortandello: “Sono molto curioso, Bonelli è sempre venuto qui a Montegrotto a trascorrere i suoi periodi di riposo. Il luogo è davvero perfetto, un paradiso, sarebbe il luogo perfetto questo, dove ci troviamo”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Molto orgoglioso del progetto Sprar, il sindaco Mortandello E' gestito dalla cooperativa Città Solare di padova: “Ci sono quattordici ospiti, fanno corsi di diverso tipo, finalizzati a trovare un lavoro. Ci sono poi i corsi di lingua, il tirocinio e anche l’opportunità di provare esperienze lavorative. Danno una mano al verde pubblico, aiutano in tutte le manifestazioni culturali, nelle sagre e in tutto ciò che organizziamo. Secondo me questo progetto, qui, funziona benissimo. Se si seguono le persone e si crea un ponte tra noi e loro, l’accoglienza funziona perfettamente e non è fine a se stessa, ma un passaggio affinché queste persone si sentano parte della società”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento