Mortandello: «Per il decoro di Montegrotto Terme ciascuno deve fare la sua parte. I rifiuti vanno nei cassonetti»

Il Comune è stato impegnato in un’estenuante trattativa con Etra affinché la raccolta venga organizzata al meglio (non come capitato in passato). I cittadini devono sapere che in nessun caso i sacchetti possono essere lasciati fuori dai cassonetti

Il giorno dopo il caso sollevato da una cittadina, che già in altre occasioni aveva mostrato di non comprendere appieno la necessità che ciascuno faccia la propria parte per il bene comune, il sindaco di Montegrotto Terme Riccardo Mortandello interviene per difendere l’operato degli agenti della Polizia Locale che, dopo aver trovato le prove (una ricetta medica intestata) di immondizia fuori dal cassonetto avevano comminato una multa.

Educazione

«Questione di educazione: i rifiuti vanno correttamente - sottolinea il sindaco Mortandello - separati e conferiti nei cassonetti. Il Comune è stato impegnato in un’estenuante trattativa con Etra affinché la raccolta venga organizzata al meglio (non come capitato in passato), dal canto loro i cittadini devono sapere che in nessun caso i sacchetti possono essere lasciati fuori dai cassonetti. Altrimenti le isole ecologiche diventano discariche: è questione di rispetto, degli altri cittadini, e degli operatori che dovrebbero poi, oltre a svuotare i cassonetti, mettersi a pulire l’immondizia intorno». 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Multa

«La signora che si è lamentata per la multa inflitta all’anziana madre - chiarisce il comandante Maurizio Cavatton - ha cambiato più volte versione su chi abbia lasciato il sacchetto e dove. Dal canto nostro, proprio per l’operazione decoro che abbiamo iniziato alcuni mesi fa e che riguarda molteplici aspetti del territorio, è quanto mai importante che sia chiaro che le immondizie vanno correttamente conferite: se lasciamo correre senza sanzionare le infrazioni, in poco tempo le isole ecologiche rischiano di diventare discariche a danno di tutta la comunità. Nel caso specifico, quando abbiamo effettuato il controllo, era già passato il periodo in cui in città c’era il problema dei cassonetti pieni per insufficienti svuotamenti. Quando la signora è venuta a lamentarsi, le abbiamo consigliato di richiedere l’attenuazione della sanzione al minimo. Ai termini di legge, quando l’infrazione è contestata per la prima volta e quando il soggetto mostri segni di ravvedimento, possiamo accettare questa riduzione. Certo, se invece si fa ricorso e si è convinti anche di avere ragione… il discorso è diverso. Per quel che mi riguarda deve essere chiaro che il decoro è interesse di tutti, e tutti hanno il dovere di contribuire».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid: primo caso di alunno positivo nel Padovano, classe e docenti in isolamento

  • Voto, ecco i dati di affluenza a mezzogiorno

  • L’amore trionfa: sistemato a tempo di record il murale di Kenny Random imbrattato nella notte

  • Kenny Random, imbrattato il murale più fotografato di Padova

  • Live - Subito una classe isolata, tamponi a tappeto e didattica a distanza

  • È vero che i farmaci generici sono uguali a quelli di marca?

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PadovaOggi è in caricamento