Politica

Nuovo ospedale di Padova, Bitonci anticipa: "Progetto in due stralci"

Il sindaco spiega che la prima tranche sarà finanziata dai 150 milioni già messi a disposizione dalla Regione, mentre la seconda troverà risorse nel bilancio regionale della prossima legislatura. Prima pietra nel 2016

Il sindaco Massimo Bitonci e la sede dell'attuale ospedale

Atto primo, spostare l'obitorio nella zona del cimitero. Anticipando i dettagli del suo piano per il nuovo ospedale, il sindaco di Padova Massimo Bitonci, spiega tempistiche, modalità e finanziamenti alla base del progetto.

NUOVO OSPEDALE: Tutti gli articoli su un controverso progetto

PER STRALCI. Due gli stralci previsti. "Uno già finanziato dai 150 milioni dalla Regione - riferisce il primo cittadino - e l'altro che troverà risorse nel bilancio regionale della prossima legislatura. Per il primo ci sono le risorse anche perché il Comune mette a disposizione la possibilità di spostare l'obitorio nella zona del cimitero, anticipando un'operazione di spostamento necessaria al recupero, così come avviene in molti altri paesi europei. Per il 'nuovo su vecchio' potremmo quindi partire il prossimo anno con un nuovo obitorio, poi con l'abbattimento del fabbricato esistente e la partenza dei lavori del nuovo ospedale".

PRIMA PIETRA NEL 2016. Secondo Bitonci, la posa della prima pietra del nuovo nosocomio dovrebbe avvenire nel 2016. Concluso lo spostamento dell'obitorio, si procederebbe con la realizzazione della "'Casa del bambino e della mamma' ovvero la sistemazione di pediatria e ginecologia che darebbe poi la possibilità di abbattere e sistemare nei successivi stralci tutte le altre specialità".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nuovo ospedale di Padova, Bitonci anticipa: "Progetto in due stralci"

PadovaOggi è in caricamento