Politica

Biopsia cerebrale con braccio robotico, Zaia: «La tecnologia è la sanità del futuro»

«È quello che il sistema sanitario veneto cerca per ogni paziente: risultati sempre migliori, cure sempre più accurate, la minor sofferenza possibile»

«La tecnologia è la sanità del futuro. Per questo motivo in Veneto investiamo tanto sulle tecnologie più moderne. Complimenti ai neurochirurghi dell’Azienda Ospedaliera di Padova che hanno saputo metterle a frutto in un ambito tanto delicato come una biopsia cerebrale». Con queste parole il presidente della Regione del Veneto commenta «con ammirazione per i sanitari e le macchine» l’intervento eseguito su un paziente affetto da un tumore al cervello, utilizzando un sistema tecnologico che consiste nell'integrazione del neuro-navigatore con un braccio robotico, in grado di allineare e posizionare autonomamente gli strumenti chirurgici, in questo caso la cannula per i prelievi bioptici.

Il commento

«L’intervento - aggiunge il Governatore - è durato poco, è stato meno invasivo che con le tecniche tradizionali, e ha permesso di raccogliere il campione con una precisione ultramillimetrica. È quello che il sistema sanitario veneto cerca per ogni paziente: risultati sempre migliori, cure sempre più accurate, la minor sofferenza possibile».

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Biopsia cerebrale con braccio robotico, Zaia: «La tecnologia è la sanità del futuro»

PadovaOggi è in caricamento