rotate-mobile
Domenica, 26 Giugno 2022
Politica Piazze / Via VIII Febbraio, 8

Opposizione, duro attacco a tutto campo: gestione del verde, orari Ztl e sicurezza

Conferenza stampa dei capigruppo dell’opposizione: presenti Alain Luciani della Lega, Vanda Pellizzari e Ubaldo Lonardi della lista Bitonci ed Eleonora Mosco per Forza Italia

Conferenza stampa dei capigruppo dell’opposizione, presenti Alain Luciani della Lega, Vanda Pellizzari e Ubaldo Lonardi per la lista Bitonci ed Eleonora Mosca per Forza Italia. Temi della conferenza stampa la Ztl, al quale prolungamento dell’orario l’opposizione è fortemente contraria, la sicurezza e il verde pubblico.

Ztl

La consigliera Vanda Pellizzari ha raccolto centinaia di firme che chiedono il ripristino del vecchio orario di accesso al centro storico per le auto: “Si dice di voler colpire il parcheggio selvaggio, per colpa di pochi si finisce per colpire un sacco di persone. C’è già una legge che regolamenta queste situazioni, non serviva proprio prolungare l’orario fino a notte. E’ una questione che coinvolge sia chi ci vive che chi ha attività commerciali”.

Quando le si fa notare che molti dei firmatari hanno attività commerciali che chiudono presto la sera la consigliera risponde in maniera veemente: “Un esercizio commerciale non è che quando è chiuso esaurisce le sue funzioni. Quando è chiuso, pensate ai negozi, le luci sono accese, l’insegna luminosa. Quello è anche un modo per promuoversi, per farsi vedere. Che senso ha tenere acceso tutto se non passa nessuno?”.

Il consigliere Luciani insiste sul fatto che si sarebbero dovuti fare una serie di provvedimenti per accompagnare il prolungamento dell’orario: “Basti pensare ai parcheggi. Dove lasciare l’auto per andare in centro? Poi c’è anche l’aspetto comunicativo, troppi annunci e proclami prima delle certezze. Così ora la gente pensa che per entrare in centro ci vuole un pedaggio, che di certo prenderà una multa… pensate che con questo tipo di informazione si attira la gente a venire in centro?”.

Sicurezza

Sulla sicurezza, a parte i riferimenti fatti sia dalla consigliera Pellizzari che da Luciani sulle spaccate avvenute tra luglio e agosto, soprattutto in centro storico, ha parlato la consigliera Mosco: “L’amministrazione dovrebbe difendere chi ha diritto. Ci ritroviamo atti vandalici in zone come la Guizza, con ritorsioni costanti contro chi richiede aiuto. Una situazione insostenibile, quella via è l’inferno!”.

Verde pubblico

Non sono mancati gli attacchi anche sulla questione verde, con attacco da parte di tutti i presenti all’assessora Chiara Gallani.

Il consigliere Lonardi ha parlato del taglio dell’erba in città: “Se fosse accaduto durante il mandato di Bitonci sarebbe successo un pandemonio. Non si può gestire il verde situazione in questa condizione”.

Luciani è stato ancora più duro con l’assessora e tira in causa anche un dirigente che ha cambiato settore, sembrerebbe, a detta del consigliere, per la distanza di vedute con l'assessora: “Il dottor Strazzabosco è stato costretto a cambiare settore perché non andava d’accordo con l’assessora, uno dei massimi esperti nella gestione del verde pubblico. Una risorsa che andava valorizzata invece che costretta a cambiare settore”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Opposizione, duro attacco a tutto campo: gestione del verde, orari Ztl e sicurezza

PadovaOggi è in caricamento