Degrado a Noventa Padovana, approvata l'ordinanza anti-alcol al parco di via Salata

L'amministrazione ha approvato la mozione presentata dal gruppo del consigliere Marcello Bano "Noventa in buone mani" che dichiara: "Una questione di convivenza civile e di educazione"

La lotta al degrado del gruppo consigliare "Noventa in buone mani" alla fine ha dato i suoi frutti.

L'ORDINANZA

E' stata approvata, infatti, l'ordinanza presentata dal gruppo capitanato dal leader leghista Marcello Bano che dopo anni di battaglie, segnalazioni di cittadini residenti nella "delicata" zona di via Salaria, e questioni soprattutto di stampo politico è riuscito a far approvare dal sindaco Luigi Alessandro Bisato l'ordinanza anti-alcol. Nella mozione, approvata all'unanimità, si è fissata anche la sanzione per i trasgressori che va dai 25 ai 500 euro.

LE DICHIARAZIONI DI MARCELLO BANO

Il consigliere Marcello Bano dichiara: "Una mozione che farà la gioia dei residenti, ricordiamo che la richiesta è partita proprio dagli abitanti del quartiere, e che era quantomai urgente visto che ogni giorno e ogni mattina qualche nullafacente bivaccava con l'alcol all'interno del parco. Era ora di dire basta: il parco è frequentato da mamme e da bambini, è giusto dare un segno di educazione e di convivenza civile. Nelle prossime ore all'ingresso del parco verranno quindi posizionati i cartelli che vietano qualsiasi atteggiamento di degrado: e non è finita qui. Presto verrà attivato il controllo di vicinato per dare un segnale ulteriore di civilità e legalità sul territorio".

.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Strade insanguinate: perde il controllo dell'auto sui Colli, muore noto barista di 31 anni

  • Tragedia nel pomeriggio: auto esce di strada, morto un 19enne e grave un coetaneo

  • Malore improvviso: è mancato nella notte il Primo Dirigente Medico della Polizia di Stato, Massimo Puglisi

  • Si schianta con un ultraleggero nella Bassa: morto il pilota 52enne

  • Femminicidio di Cadoneghe: la denuncia e i retroscena di un delitto "annunciato"

  • Università di Padova, Antonella Muraro e Stefano Piccolo al top della ricerca mondiale

Torna su
PadovaOggi è in caricamento