Lunedì, 15 Luglio 2024
Politica

Ostanel: «Dati sui giovani sempre più allarmanti»

Elena Ostanel, Consigliera regionale del Veneto che vogliamo, si dice preoccupata per i dati riguardo la precarietà: «Il Consiglio regionale del Veneto approvi subito una legge a sostegno»

«Sono dati allarmanti quelli sulla situazione dei giovani in Veneto. Tra i temi toccati la precarietà del lavoro, qualora si riesca a trovare, la sfiducia nelle istituzioni e la denatalità, che impedisce il necessario ricambio generazionale. Bisogna agire subito per evitare che la nostra Regione diventi ostile ai giovani», dichiara Elena Ostanel, Consigliera regionale del Veneto che vogliamo, in merito alle inchieste uscite sulla stampa a riguardo.

«I dati che abbiamo letto (tre quarti dei giovani non hanno fiducia nelle istituzioni, per esempio) dimostra come la politica che ha governato il Veneto in questi sia stata miope, pensando solo a progetti e proposte che potessero dare risultati concreti per le campagne elettorali, dimenticando completamente la necessità di investimenti seri sui giovani e su politiche che permettessero loro di restare in Veneto per studiare e lavorare. I giovani sono la comunità del futuro, e ogni euro speso per loro va nella direzione di un futuro migliore. Tra i dati delle inchieste colpiscono anche i giovani emigrati, quasi 55.000 dal 2011 al 2021, il 65% delle borse di studio non pagate a livello nazionale che sono in Veneto e i contratti precari, che coinvolgono il 42% delle giovani donne», prosegue Ostanel.

«In Aula ho ricordato al presidente Zaia ad ogni bilancio che dei giovani non basta parlarne nei libri, ma che serve una politica attiva a sostegno. Per questo ho presentato un progetto di legge per interventi a sostegno dei giovani e delle future generazioni che ha una dotazione di 7 milioni di euro e con una norma finanziaria concreta. Basta volerlo e avere la volontà politica di farlo. D'altronde era stato lo stesso Presidente a depositare un progetto di legge a favore dei giovani non appena insediati nel 2020. Lo sfido quindi a prendersi il carico davvero questa sfida e non solo a parole. Portiamo alla discussione entrambe le proposte e arriviamo ad una norma seria votata all'unanimità», conclude la Consigliera.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ostanel: «Dati sui giovani sempre più allarmanti»
PadovaOggi è in caricamento