menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Parco Mostar,  la casetta per i giovani

Prende corpo sempre più corpo il progetto di far diventare Parco Mostar, nel centro di Montegrotto Terme, un luogo di aggregazione “gestita” per i giovani, non solo bambini ma anche teen agers

Prende corpo sempre più corpo il progetto di far diventare Parco Mostar, nel centro di Montegrotto Terme, un luogo di aggregazione “gestita” per i giovani, non solo bambini ma anche teen agers. Nei prossimi giorni la casetta in legno attualmente utilizzata, in base a una convenzione ormai scaduta, dagli anziani dell’associazione Anteas verrà chiusa per una serie di attività di risanamento e ammodernamento e subito dopo i locali verranno aperti due pomeriggi la settimana dal nuovo “Informagiovani” gestito dalla cooperativa La bottega dei ragazzi. 

Parco

Per i soci dell’Anteas verranno messi a disposizione i locali del centro comunale di via Diocleziana per continuare con le loro attività ricreative per anziani, mentre la casetta continuerà ad essere utilizzata ad un costo calmierato (40 euro per un pomeriggio) per le feste di compleanno dei bambini e degli adolescenti. «Il parco - spiega l’assessore al Sociale Elisabetta Roetta - è da tempo un luogo di ritrovo per i ragazzi per attività non sempre consone. Con il nuovo corso dell’Informagiovani abbiamo pensato che il modo migliore per intercettare un’utenza di solito restia a percorsi gestiti è di portare attività interessanti per i ragazzi nei luoghi dei loro ritrovi individuali: l’adolescenza è un’età delicata, molto importante per lo sviluppo, per questo vogliamo che i giovani sampietrini abbiano la possibilità di incanalare le loro energie, la loro creatività, la loro voglia di fare e di stare assieme in attività che siano utili per la crescita».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento