Coronavirus, parlamentari veneti Lega: «Turismo in ginocchio e governo nega stato di crisi»

«Ha liquidato le nostre richieste prima in Senato bocciando gli emendamenti presentati ed ora negando l’attivazione della crisi sostenendo che se lo concede a un comparto»

«L’industria turistica veneta è la prima d’Italia, con 18 miliardi di fatturato e 70 milioni di presenze ma ora è in ginocchio a causa dell’effetto della pandemia ed il governo giallo-rosso ha negato il riconoscimento dello stato di crisi», così si sono espressi i parlamentari veneti della Lega sulle parole del ministro Dario Franceschini. 

La protesta

«Ha liquidato le nostre richieste prima in senato bocciando gli emendamenti presentati ed ora negando l’attivazione della crisi sostenendo che se lo concede a un comparto, dovrebbe riconoscerlo anche a tutti gli altri. Intollerabile. Uno schiaffo per tutte le imprese del turismo, gli albergatori, i ristoratori, le agenzie di viaggio, i tour operator che più volte hanno chiesto al governo interventi mirati di supporto e che non meritano l’elemosina di questa maggioranza. Questo di solito è il periodo delle prenotazioni per la stagione estiva ormai alle porte da parte di turisti italiani e stranieri che affollano le nostre spiagge, i laghi, i colli e le montagne ma gli unici contatti oggi sono le disdette. Non c’è più tempo: sono necessari interventi pesanti a favore del comparto turistico, tra i più colpiti dagli effetti dell’epidemia».

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Zaia: «Questa cosa non dura due settimane, abbiamo un progetto che arriva a maggio 2021»

  • Coronavirus, il prof. Ursini difende Andrea Crisanti: «Parole sgradevoli dal professor Palù»

  • Coronavirus, Zaia: «Ho l'impressione che questo Dpcm sia solo un "riscaldamento a bordo campo"»

  • A piedi lungo la tangenziale, giovane viene investito all'alba: è grave

  • Incidente a Legnaro, investito un pedone sulle strisce: portato in ospedale con codice rosso

  • Coronavirus, Zaia: «Entro lunedì una nuova ordinanza con restrizioni leggere anti-assembramenti»

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PadovaOggi è in caricamento