menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Il Pd e le modifiche al regolamento di polizia urbana: "Non si specula sull'indigenza"

Il Segretario Provinciale PD, Vittorio Ivis, interviene nel dibattito che riguarda la modifica del regolamento di polizia urbana da parte dell’amministrazione Giordani

ll Segretario Provinciale PD, Vittorio Ivis, interviene nel dibattito che riguarda la modifica del regolamento di polizia urbana da parte dell’amministrazione Giordani.

La posizione del PD

“I Sindaci - spiega Ivis - devono fare i sindaci non gli annunciatori. Il provvedimento della Giunta precedente, che per guadagnare i titoloni della stampa vietava anche semplicemente l'elemosina fatta senza arrecare alcun disturbo e con rispetto, era prima di tutto inutile e poi anche disumana. Non si può appellarsi al vangelo a giorni alterni così come non si può governare la città di Padova con gli spot. Ha fatto benissimo la giunta a continuare sulla strada del sanzionamento diffuso verso chi mendica in maniera molesta e contemporaneamente fare piazza pulita di forzature di pura propaganda leghista, per di più contrarie a un parere del Consiglio di Stato che espongono il Comune a ricorsi e impugnazioni. Le modifiche introdotte al regolamento valorizzano le possibilità previste dal Decreto Minniti che, come è da nostra cultura politica, tutelano la sicurezza pubblica e se usate con intelligenza e misura del limite per non farne elementi di propaganda corrispondo azioni e risultati concreti. L’amministrazione si è quindi mossa su un piano di mero pragmatismo e buon senso: mantenere prescrizioni utili all’ordine pubblico e stralciare forzature che metterebbero in imbarazzo solo chi vuole, con piccoli gesti, aiutare persone indigenti o in stato di povertà.”

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento