Politica

Il Pd stende le regole per scegliere l'erede di Bisato

Entro gennaio sarà eletto il nuovo segretario regionale del Partito Democratico. Obiettivo: scalzare la Lega alle elezioni del 2025

Luigi Alessandro Bisato

Entro 6 mesi il Pd avrà un nuovo segretario regionale al posto di Alessandro Bisato. La direzione del Partito democratico in settimana ha approvato all’unanimità il regolamento per il prossimo congresso, che prevede il rinnovo dell’assemblea e l’elezione del segretario entro il 10 gennaio 2022, con qualche mese di ritardo rispetto alla scadenza ordinaria a causa dell’emergenza sanitaria che ha di fatto bloccato l’attività interna e il tesseramento.

I candidati

Bisognerà presentare la propria candidatura entro il 31 ottobre, ma prima dovranno essere sottoscritte da almeno il 15% dei componenti dell’assemblea regionale uscente, oppure da un numero di iscritti compreso tra 250 e 600, distribuiti in almeno quattro federazioni provinciali. Il successore di Bisato avrà il ruolo di ricostruire il partito e provare ad infastidire Zaia in vista delle prossime elezioni, quando l'attuale presidente non potrà più gareggiare e la partita potrebbe ricominciare ad essere (quasi) alla pari.

Il regolamento

C'è una novità sostanziale per l’elettorato attivo però, perché il nuovo regolamento è ispirato a quello nazionale in cui, a livello regionale, si prevedono le primarie riservate ai soli iscritti e sulla base dell’anagrafe certificata del 2020. Per partecipare al congresso i tesserati dell’anno scorso avranno quindi tempo di rinnovare fino al giorno precedente la riunione del proprio circolo. Mentre saranno chiamati al voto tutti i nuovi iscritti, anche in modalità online, alla data del 16 novembre 2021.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Pd stende le regole per scegliere l'erede di Bisato

PadovaOggi è in caricamento