rotate-mobile
Giovedì, 7 Luglio 2022
Politica

Grande raccordo anulare, Peghin: «Lavorerò con tutti gli altri sindaci per farlo approvare in Regione»

«Non ci sono dubbi e l'ho scritto nero su bianco nel mio programma: è necessario completare il Grap (Grande Raccordo Anulare di Padova) per creare un fondamentale anello di tangenziali attorno a Padova»

«Non ci sono dubbi e l'ho scritto nero su bianco nel mio programma: è necessario completare il Grap (Grande Raccordo Anulare di Padova) per creare un fondamentale anello di tangenziali attorno a Padova. Conosco i limiti della progettazione esistente e i rilievi fatti della Regione del Veneto con le criticità emerse dai progetti originali. Tutto ciò non toglie dalla necessità, evidente ai tanti padovani che rimangono intasati nel traffico con l'attuale situazione viaria, di completare l'anello delle tangenziali senza dubbi di sorta. Mi impegnerò, quindi, da subito a convocare un vertice coi sindaci dei Comuni interessati per definire un percorso complessivo da sottoporre alla Regione del Veneto. Sono convinto che la mobilità a Padova vada riorganizzata sia per far diminuire l'inquinamento che in questi anni ha raggiunto livelli drammatici, sia per ridurre al minimo le code e il traffico che non solo peggiorano la qualità della vita dei padovani, ma sono anche di ostacolo per lo sviluppo economico e il lavoro. Il Gra si conferma, pertanto, un'opera indispensabile in un piano integrato dove tram, trambus, bus elettrici, parcheggi scambiatori e una stazione ferroviaria più moderna possono cambiare la circolazione dei mezzi»: questo quanto dichiarato da Francesco Peghin, candidato sindaco del centrodestra alle prossime elezioni comunali.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Grande raccordo anulare, Peghin: «Lavorerò con tutti gli altri sindaci per farlo approvare in Regione»

PadovaOggi è in caricamento