rotate-mobile
Domenica, 26 Giugno 2022
ELEZIONI 2022

Peghin: «Voglio istituire la figura del consigliere delegato alla salute»

Il candidato sindaco del centrodestra vira sul diritto alla salute

«Padova deve essere una città attenta ai bisogni delle persone più fragili. Padova deve prendersi cura dei suoi bambini e dei suoi anziani. Padova deve investire in salute e promuovere progetti di educazione alla salute. Per questo voglio istituire la figura del consigliere delegato alla salute come punto di riferimento diretto». Il candidato sindaco del centrodestra Francesco Peghin lancia la proposta, qualora dovesse essere eletto primo cittadini: «Mettiamo più risorse per i servizi domiciliari destinati agli anziani e alle persone fragili, perchè possano rimanere a casa propria e avere una buona qualità della vita. Destiniamo in ogni quartiere edifici comunali inutilizzati per la medicina di gruppo con specialisti di molteplici discipline. Attiviamo uno sportello psicologico di quartiere gratuito tramite giovani professionisti del territorio». Peghin promette anche di avviare un servizio di sostituzione temporanea degli assistenti familiari in occasione di ferie, malattie e maternità e dar vita al programma 'Torno a Casa' dopo il ricovero ospedaliero per le persone con totale perdita di autonomia: «Una città moderna deve saper integrare le politiche di gestione diretta della salute con le progettualità strategiche che appartengono ad altri settori dell'attività amministrativa, ma che hanno un'influenza diretta sulla salute dei cittadini». 


 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Peghin: «Voglio istituire la figura del consigliere delegato alla salute»

PadovaOggi è in caricamento