Piano casa bis, Di Masi (Idv): “Un'opportunità da utilizzare con attenzione”

L'assessore comunale di Padova alle Politiche abitative interviene sulla proroga regionale, per altri due anni, del Piano casa. "Dovrà essere espressione di un progetto condiviso - ha detto - di un dibattito, per far rivivere rioni, quartieri della città, non singoli immobili"

"L'attuale legge, la numero 13, così come la precedente - dichiara l'assessore comunale di Padova alle Politiche abitative Giovanni Battista Di Masi (Idv) riferendosi alla proroga per altri due anni da parte della Regione del Piano casa - offre un'opportunità al comparto edilizio ma non è certo la panacea dei problemi economici che lo riguardano. Dobbiamo essere particolarmente attenti sia al contenzioso di vicinato che può nascere e in particolare per le distanze tra confini, che al disordine urbanistico che può interessare il territorio”. 

“Dunque nuove problematiche ma non solo, anche nuovi aspetti positivi da cogliere. La nuova legge - continua l'assessore - apre ad interventi nei centri storici, già densamente costruiti e automaticamente già tutelati dalle norme statali. Non si esclude che non potranno esserci interventi, ma se ci saranno interesseranno aree del centro storico che saranno individuate dagli uffici comunali, non singoli edifici, in modo tale che gli effetti positivi di questi interventi ricadano su tutti i cittadini: aree della città da individuare all'interno di un piano di riqualificazione urbana espressione di un progetto condiviso, di un dibattito, per far rivivere rioni, quartieri della città, non singoli immobili”. 
 
“Nessuna preclusione pertanto per gli interventi nei centri storici che però vanno tutelati - conclude Di Masi - Il rischio purtroppo rimane per le altre zone dove, in assenza di regole, potranno sorgere problematiche di tipo urbanistico che evidenzieranno, inevitabilmente, l'insufficienza della normativa statale".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • «Mi sono addormentato a casa della mia ragazza»: multa di 400 euro per il fidanzato ritardatario

  • Perde il controllo della bicicletta e viene travolto da un'auto: morto ciclista padovano

  • Albignasego: filmano e deridono il professore in aula, sospesi quindici studenti

  • Incendio in un'abitazione a Padova: residente in ospedale con ustioni e problemi respiratori

  • Cadavere di una donna scoperto vicino alla ferrovia: giallo sul decesso

  • «Bisogna rinviare il divieto di circolazione dei diesel Euro 4»: l'assessore scrive al ministro

Torna su
PadovaOggi è in caricamento