Polizia Locale, tornano le pattuglie in bicicletta a presidio del centro storico

«La mia scelta - spiega il sindaco Giordani - condivisa col Comandante, è d'incentivare in ogni modo il contatto della Polizia Locale con la gente e con i cittadini, assieme a modalità operative che siano agili e massimizzino la quantità di territorio sorvegliato dagli agenti»

Nella mattinata di mercoledì 21 agosto la Polizia Locale ha presentato alla stampa, in via Oberdan, il servizio di controllo del centro storico in bicicletta. Il Comando decentrato della Polizia di Prossimità, con sede in Prato della Valle, ha infatti predisposto la presenza quotidiana di almeno una pattuglia di operatori per il controllo delle zone più centrali della città: le aree pedonali, le piazze e fino ai giardini dell'Arena romana e la zona Altinate. Il servizio ciclomontato, sotto la direzione dei responsabili della Polizia Locale della zona centro storico, è al momento programmato fino ai mesi autunnali. 

Scelta

«La mia scelta, condivisa col Comandante, è di incentivare in ogni modo il contatto della Polizia Locale con la gente e con i cittadini, assieme a modalità operative che siano agili e massimizzino la quantità di territorio sorvegliato dagli agenti per turno – sottolinea il Sindaco Sergio Giordani – Il servizio in bici assicura di ottemperare a queste esigenze e si mostra necessario per una città turistica come Padova che, come dimostrano anche questi giorni d’agosto, è frequentatissima. Serve quindi assicurare serenità e controllo ai tanti visitatori. Spiace per quei pochi che da rappresentanti delle istituzioni talvolta continuano a parlare male di Padova, specie sui social, in maniera davvero assurda e distruttiva, sembrano odiare la città e nuocciono in maniera grave al commercio e al turismo. Peggio per loro, la gente li giudicherà, noi andiamo avanti senza polemiche ma con il massimo sforzo per farne una meta sempre più bella e sicura».

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il servizio in bicicletta sfrutta l'uso di un veicolo che non è impattante né sulla libera circolazione dei cittadini né, tanto meno, sull'ambiente. Inoltre, consente di intervenire con una certa tempestività e in modo agevole sull'area controllata, garantendo anche una buona visibilità degli agenti operanti e favorendo il contatto diretto con i cittadini. L'avvio di questo servizio è coinciso con la consegna ai componenti il Corpo di Polizia Locale della nuova dotazione di vestiario che, con la fornitura della divisa cosiddetta "leggera", prevede per tutto il personale l'utilizzo di una tenuta che ha caratteristiche di leggerezza e versatilità e che permette una maggiore dinamicità nei movimenti, anche in sella alla bicicletta, rispetto alla divisa "classica" grazie al tessuto di tipo tecnico.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Manifestazione #IoApro: l'elenco di bar e i ristoranti che aderiscono all'iniziativa

  • La pasticceria Le Sablon fa servizio al tavolo per #ioapro: prese le generalità a clienti e titolare

  • Andrea Pennacchi: «So taca na machina, ma respiro. Grazie a tutti i medici, sono in buonissime mani»

  • Maxi-incendio ad Albignasego: a fuoco l'ex In Bloom, una persona intossicata

  • Famiglia si sbronza per "dimenticare" il parente morto: 17enne sviene, i genitori sfondano la porta del pronto soccorso per farlo curare

  • Solesino: primo comune italiano a dotarsi di un'Alfa Romeo Stelvio per la polizia locale

Torna su
PadovaOggi è in caricamento