menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Popolo della Famiglia: "Sit-in per Pamela: sabato in piazzale Stazione a Padova"

«Un Sit-In silenzioso e rispettoso per ricordare Pamela», con queste parole il Circolo Pdf Padova conferma la propria adesione all’iniziativa organizzata dal comitato pacifico “NOI SIAMO QUI” prevista a Padova sabato 24 marzo alle ore 15.30

«Un Sit-In silenzioso e rispettoso per ricordare Pamela», con queste parole il Circolo Pdf Padova conferma la propria adesione all’iniziativa organizzata dal comitato pacifico “NOI SIAMO QUI” prevista a Padova sabato 24 marzo alle ore 15.30 in piazzale Stazione, in concomitanza con l’analoga manifestazione di Macerata.

"Cambiamo le cose"


«Ad oltre due mesi dall'efferato omicidio di Pamela» prosegue il comunicato stampa del Circolo del Popolo della Famiglia di Padova «abbiamo deciso di unirci a questa iniziativa organizzata dal comitato “NOI SIAMO QUI” per riportare l’attenzione sul ricordo di una ragazza la cui morte merita giustizia e verità, ed al dolore di tutti coloro che, quasi fosse una loro stessa figlia, hanno sofferto, soffrono, e soffriranno per la sua tragica morte. In questo momento vorremmo ricordare tutte le vittime innocenti dei soprusi, dei crimini e delle guerre, e confermare il nostro no alle droghe». «Siamo in attesa della verità affinché vengano consegnati alla giustizia gli autori dell'atroce omicidio di Pamela, la cui morte è la tragica sintesi del fallimento di certa parte dello Stato: l'allontanamento della ragazza dalla comunità dove era ricoverata, fino al barbaro omicidio, frutto di una criminale politica sull'immigrazione, che consentendo a chi non ha i requisiti di rimanere illegalmente sul nostro territorio, alimenta la malavita, quasi sempre lo spaccio di droga alla luce del sole, e di tanto altro. Questo triste delitto deve essere un momento per comprendere che bisogna cambiare le cose».

L'appuntamento


Continua il comunicato del Popolo della Famiglia di Padova: «Anche sulle motivazioni che hanno indotto la comunità di recupero ad allontanare Pamela dalla struttura occorrerà fare piena luce, anche perché la diaria giornaliera corrisposta dalle casse dello stato è di oltre 110 €, quasi 40.000 € all'anno. A persona». «Le modalità dell’uccisione di Pamela, fatta a pezzi da belve umane sembrano impossibili, ma purtroppo è accaduto.» concludono dal Circolo di Padova del PdF «Per ricordare e ricordarci di Pamela, per dire e confermare il nostro NO ALLA DROGA e NO ALLA VIOLENZA, vi aspettiamo numerosi sabato 24 marzo alle ore 15:30 in piazzale Stazione a Padova.»

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento