menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

No all'ampliamento del Centro Ingrosso Cina: sit-in di protesta dei consiglieri di opposizione

Giovedì mattina alcuni esponenti dell'opposizione capeggiati dall'ex sindaco Massimo Bitonci si sono radunati all'esterno dell'area commerciale contro il raddoppio della superficie.

Sit-in protesta questa mattina dei consiglieri di opposizione, che con striscioni e cartelli si sono trovati all’esterno del centro ingrosso Cina per dire no al raddoppio delle superfici commerciali.

BITONCI. “Abbiamo appreso che raddoppierà questa struttura- spiega l’ex sindaco Massimo Bitonci- durante la nostra amministrazione non è stato dato alcun benestare per le società proprietarie degli immobili per una sanatoria. Mi sembra incredibile che l’assessore Bressa, che ha imparato da Bettin, in quanto a falsità dica cose non vere. Ho controllato personalmente negli uffici che mi hanno confermato che c’era pendente una richiesta di sanatoria. E’ stata fatta una integrazione di atti che non sono mai pervenuti”.

MANIFESTAZIONE. “Noi siamo contrari a qualsiasi ampliamento e raddoppio della parte commerciale-continua Bitonci- più avanti faremo una manifestazione con la popolazione. Ci batteremo, insieme ad altri gruppi di minoranza. E’ un attività non legittima, perché all’interno dei locali si svolge una vendita al minuto e non all’ingrosso. Abbiamo comminato una sanzione superiore al milione e mezzo di euro un anno fa quando eravamo al governo. Faremo le verifiche. Siamo al fianco dei commercianti del centro storico che vengono ogni giorno boicottati dal Centro Ingrosso Cina”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Covid, Zaia: «Veneto rischia di tornare in zona arancione»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento