menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Provincia, palazzo Santo Stefano in affitto a Iov per pagare gli stipendi

L'obiettivo è quello di mantenere solo il piano terra e il primo piano in piazza Antenore, per le attività istituzionali, e spostare quella amministrativa soprattutto negli uffici di piazza Bardella

"Una cura dimagrante feroce che consentirà di fare economia, garantire gli stipendi ai dipendenti e migliorare i servizi ai cittadini". Con queste parole, giovedì il presidente della provincia di Padova Enoch Soranzo ha annunciato la riorganizzazione del patrimonio immobiliare istituzionale dell'ente, tramite l'affitto dei locali dello storico palazzo Santo Stefano, in piazza Antenore. La Provincia ha due sedi con i relativi costi che ne conseguono. L’obiettivo è quello di mantenere solo il piano terra e il primo piano di palazzo Santo Stefano, per le attività istituzionali, e spostare l’attività amministrativa soprattutto negli uffici di piazza Bardella.

LO IOV. Dal 1 maggio, saranno dati in locazione allo Iov (Istituto oncologico veneto) i primi 925 metri quadri, tutto il terzo piano, dove hanno sede i settori Risorse umane e Pubblica istruzione, per i quali sarà corrisposto un canone annuo di 105mila euro oltre ai 7mila di rimborso per le spese energetiche. I 22 dipendenti verranno trasferiti al piano terra, dove un tempo erano collocati gli uffici dei gruppi consiliari. È già stata autorizzata ufficialmente l’attivazione del trasloco, la tinteggiatura dei locali e la realizzazione di piccoli lavori di manutenzione ordinaria. Successivamente, dal 1 settembre l’operazione sarà integrata con ulteriori 500 metri quadri, cioè il piano ammezzato e parte del secondo a un canone annuo indicativo di 56mila euro. Sarà data la disponibilità allo Iov anche dell’utilizzo della sala rappresentanza, di alcuni posti auto e di una serie di servizi.

IN PIAZZA BARDELLA. Nel contempo, lo Iov libererà gli uffici attualmente occupati in piazza Bardella, sopra l’asilo Snoopy, dove troveranno collocazione altri settori della Provincia. Si trasferiranno in piazza Bardella anche il Ced (Centro elaborazione dati), il settore Trasporti, i Servizi alla persona e il turismo, mentre resteranno nella sede di piazza Antenore la Ragioneria, l’economato, l’ufficio stampa e la segreteria generale. La riorganizzazione comprende il trasferimento inizialmente di 22 persone e successivamente di altri 70 dipendenti.

I VANTAGGI. "Con questa operazione – ha evidenziato il presidente Soranzo – avremo un reddito immediato dalla locazione della prima tranche e un altro che si aggiungerà a breve. Saranno inoltre eliminati i costi energetici che andranno a carico del locatario e otterremo un ulteriore risparmio dovuto alle spese di trasferimento da una sede all’altra, di carburante, di tempi per gli spostamenti e un miglioramento dell’efficienza dei lavoratori dipendenti".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento